TV e Cinema
di Marco Villa 5 Luglio 2018

Pierfrancesco Favino: “Il mio D’Artagnan è come Maradona”

A Ciné – Giornate di Cinema di Riccione, Pierfrancesco Favino parla per la prima volta di Moschettieri del Re, la commedia di Giovanni Veronesi che uscirà a Natale

Se si guarda alla filmografia di Pierfrancesco Favino, è difficile trovare due ruoli che si assomiglino: dalle commedie ai drammi, passando per personaggi di produzioni internazionali, per forza di cose differenti dai tipici personaggi del nostro cinema. A questa galleria di caratteri, in questi giorni Favino sta aggiungendo un ritratto che mancava e che promette di lasciare il segno, non fosse altro che per il nome e il carico di ricordi che si porta dietro. Favino è infatti impegnato sul set di Moschettieri del Re, nuovo film di Giovanni Veronesi, che arriverà in sala il 27 dicembre per Vision Distribution. Proprio Vision ha portato l’attore a Riccione per Ciné – Giornate di Cinema, settimana di presentazione dei listini della prossima stagione. Il suo ruolo? Ovviamente D’Artagnan: Il mio D’Artagnan è un bambinone – racconta – Di lui mi piace l’animo puro, che convive con un grande talento: D’Artagnan è un grande soldato e, anche se nel film non è più in servizio, il talento ce l’ha ancora. È come se Maradona giocasse a calcetto, anche se si è ritirato è comunque più bravo di tutti”.

 

Pierfrancesco Favino presenta Moschettieri del Re  Pierfrancesco Favino a Ciné – Giornate di Cinema (Foto di Fabio De Mitri)

In un panorama natalizio da sempre dominato da commedie più o meno classiche, un titolo come Moschettieri del Re salta all’occhio, eppure si tratta semplicemente del recupero di una storia comune a tanti: “Quando mi hanno offerto il ruolo – continua Favino – ho pensato subito: perché non ci avevamo pensato prima? Ci sono racconti che restano dentro le persone senza che lo sappiano, fino a quando qualcuno non ha l’intuizione di andare a ripescarli. È un vecchio desiderio di Giovanni Veronesi, che finalmente è riuscito a trovare il cast che voleva: per me è come se fosse sempre stato naturale fare D’Artagnan, ma semplicemente nessuno me l’avesse ancora proposto”.

Del resto, poche cose sono così sedimentate nella memoria collettiva come i nomi dei moschettieri e il loro motto, ma la sfida del film sarà cercare di legare i volti di Valerio Mastandrea, Rocco Papaleo e Sergio Rubini a figure semi-mitologiche come Porthos, Athos e Aramis. Insieme a Margherita Buy, Matilde Gioli, Valeria Solarino e Giulia Bevilacqua, sono loro i protagonisti di una pellicola ambiziosa per trama e cast, ma anche faticosa da girare: dopo la Basilicata e il Lazio, in questi giorni è Genova la location scelta per scene che hanno richiesto una lunga preparazione da parte degli attori. A cominciare dallo stesso Favino: “Ho dovuto lavorare molto di spada e di cavallo e ne porto ancora i segni, visto che sono riuscito a cadere da un’asina ferma. Intorno a me sto vedendo grande professionalità, ma anche grande divertimento. In questi giorni ho visto per la prima volta delle immagini ed è stato sorprendente anche per me cogliere la qualità visiva di quello che stavamo facendo. È un film particolare, una bella favola d’avventura, ha aspetti realistici, ma anche da fiaba: mentre lo faccio, penso alle mie figlie, penso ai bambini”.

 

Pierfrancesco Favino presenta Moschettieri del Re  Pierfrancesco Favino a Ciné – Giornate di Cinema (Foto di Fabio De Mitri)

Moschettieri del Re arriverà in sala a fine 2018, a chiudere un anno che per Favino ha rappresentato un ulteriore scatto in avanti in termini di popolarità e visibilità: “Credo che Sanremo mi sia servito a mostrare un lato privato di me: spesso nel nostro mestiere si fa l’equazione tra quello che fai sullo schermo e quello che sei. Con Sanremo non solo ho mostrato al pubblico qualcosa di nuovo, ma è stato come se mi fossi scrollato qualcosa di dosso e per questo non smetterò mai di ringraziare Claudio Baglioni e la RAI”.

Perché se D’Artagnan è un Maradona con cappa e fioretto, Favino non ha dubbi su quale sia il suo talento: “Non penso di essere un intellettuale – conclude – io voglio rivolgermi al maggior numero di persone possibile: sono un talento popolare”

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >