Quanto costa vivere negli appartamenti delle serie tv?

Se i nostri personaggi preferiti vivessero nella realtà, potrebbero scordarsi quelle case

big-bang-theory1 bigbangtheory.wikia.net - La casa di Big Bang Theory

 

Iñaki Aliste Lizarralde ha un lavoro molto particolare: disegna la pianta dettagliata degli appartamenti delle serie tv, da Friends ai Simpson, poi le vende sotto forma di poster ai fan. Potete immaginare da soli quanto tempo ci possa volere per condurre una ricerca approfondita della planimetria, delle stanze e degli oggetti che vediamo giornalmente nelle nostre serie tv preferite. Beh, un bel po’, ma ognuno ha la propria ossessione.

In pratica, quest’uomo è il catasto delle case dello spettacolo e la cosa ha fatto venire una bella idea a quelli del New York Post: investigare su quanto costi realmente vivere oggi negli appartamenti che Iñaki ha disegnato. Giusto per dare un senso di realismo alla finzione scenica, per capire come possano permettersi tali loft i personaggi delle serie tv.

 

Friends

friends_apartment_s_floorplans___version_2_by_nikneuk-d8flr3a-more-rectangle Iñaki Aliste Lizarralde

L’appartamento di Monica e Rachel si trova a New York, nel West Village ed è formato da due stanze da letto, un bagno e un ampio salone-cucina. Di fronte a loro, quello un po’ più piccolo di Chandler e Joey. A spanne, l’appartamento più grande oggi costerebbe di affitto un minimo di 4500 $ al mese. Diciamo pure che col lavoro di Monica come chef e di Rachel come cameriera, sarebbe difficile oggi pagarsi un affitto del genere. Per non parlare di Joey e della sua pessima carriera di attore, per fortuna compensato dal suo coinquilino Chandler. È vero, vent’anni fa gli affitti a New York costavano di meno, ma oggi vivere al 90 di Bedford Street è davvero proibitivo: un appartamento affittato da quelle parti negli ultimi mesi, formato da una sola camera da letto con bagno, è stato dato via per quasi 3000 $ al mese. Fate voi le proporzioni.

 

Sex and the City

tumblr_njnt712rQz1qhpuwuo1_1280 Iñaki Aliste Lizarralde

L’appartamento della scrittrice Carrie Bradshaw si trova nella Upper East Side e oggi costerebbe 2700 $ al mese. Decisamente di più dei 700 $ che Carrie diceva di pagare nella serie tv. È una casa ben illuminata, con una camera da letto e un bagno, con una cabina armadio capiente. Molto capiente. Oggi Carrie dovrebbe probabilmente scegliere: abiti o affitto?

 

How I Met Your Mother

tumblr_mhgde2N8701qhpuwuo1_1280 Iñaki Aliste Lizarralde

Ancora New York, stavolta Upper West Side, per la casa abitata da Ted, Marshall, Lily e Robin. Nell’aprile del 2016, in quella zona una casa con un bagno e una camera costava 2200 $ al mese, per due camere invece 2800 $. Se calcolate che l’appartamento dei protagonisti di How I Met Your Mother ha due camere belle grandi e una sala che sembra un loft, allora forse 3000 $ è anche poco.

 

Una mamma per amica

 Iñaki Aliste Lizarralde

Allontaniamoci per un po’ da NYC e andiamo a Stars Hollow, la deliziosa cittadina del Connecticut in cui vivono Lorelai e Rory Gilmore con i loro pazzi vicini. Purtroppo è un paese immaginario, ma le case di quella serie sono basate su quelle di posti veri, come ad esempio Wallingford. Bene, qui non si tratta di affitto ma di acquisto, e la cifra odierna per un appartamento con tre camere da letto, due bagni e una veranda, si aggira intorno ai 500.000 $.

 

Will e Grace

tumblr_mhgdwcKn5R1qhpuwuo2_1280 Iñaki Aliste Lizarralde

Siamo di nuovo nella Upper West Side di NYC. Will e Grace vivono in un appartamento bello grosso, con stanze e bagni giganti, un immenso salone e addirittura una zona lettura come se fossimo nell’800. Will e Grace fanno lavori ben pagati (lui avvocato, lei interior designer), ma il costo odierno si aggira intorno ai 6800 $ al mese. Un bel salasso, non c’è che dire.

 

The Big Bang Theory

tumblr_mhgdl8cPd61qhpuwuo1_1280 Iñaki Aliste Lizarralde

A Pasadena, in California, abitano gli eroi nerd di The Big Bang Theory. Sheldon e Leonard vivono insieme in un appartamento sullo stesso piano di quello di Penny. I primi due lavorano all’università, mentre la seconda è un’aspirante attrice (ma di fatto una cameriera). Di certo gli appartamenti costano meno che a New York, quindi per quello dei due nerd, con due camere da letto, si va intorno ai 2000 $ al mese, mentre per quello da single di Penny, con 1150 $ te la cavi. In ogni caso, sono affitti altissimi rispetto all’Italia e i nostri nerd meriterebbero uno sconto per l’ascensore sempre rotto.

 

I Simpson

tumblr_mhslqhd8rm1qhpuwuo3_1280 Iñaki Aliste Lizarralde

Come sapete, i Simpson abitano a Springfield e hanno una casa di proprietà su due piani. Homer lavora alla centrale nucleare mentre Marge fa la casalinga, eppure sono riusciti a comprarsi la cosa da sogno americano. Per una casa con 4 camere da letto e 3 bagni a Springfield in Oregon (paese che ha ispirato Matt Groening, il creatore della serie), bisogna fare una media tra il prezzo di partenza di 150.000$ e quello top di 600.000 $. Quella dei Simpson dovrebbe costare intorno ai 375.000 $ e una volta comprata, passa la paura.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >