TV e Cinema
di Simone Stefanini 5 Settembre 2018

Zoe: l’amore tra uomo e robot non è mai stato così romantico

Ewan McGregor e Léa Seydoux in un film che sembra un puntatone di Black Mirror con alte dosi di dolcezza

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un forte ritorno dei film di fantascienza che parlano di androidi (uno su tutti, il sequel di Blade Runner), che hanno fatto breccia anche nel mondo videoludico, basti pensare a Detroit: Become Human. L’androide che prende coscienza di sé non è certo una novità, tra libri, fumetti e film, l’argomento è stato sviscerato in ogni salsa e alla fine c’è scappata più di una storia d’amore (vedi Her, il film di Spike Jonze in cui Joaquin Phoenix si innamora di un sistema operativo).

Se fate un salto su Prime Video, il servizio di streaming per gli abbonati di Amazon, troverete un film del 2018 di Drake Doremus (quello di Newness e Equals) con due protagonisti d’eccezione: Ewan McGregor nei panni di Cole, un ingegnere progettista di androidi e Léa Seydoux in quelli di Zoe, la sua creatura più evoluta.

 

Il film potrebbe sembrare un episodio di Black Mirror allungato e pompato con alte dosi di romanticismo. Non è mica un difetto, attenzione. Le tematiche sviluppate al suo interno sono trite e ritrite, vero, ma forse Zoe riesce a indagare nel profondo la vera essenza dell’amore, che non guarda in faccia a niente e nessuno, che può verificarsi con persone dell’altro o dello stesso sesso e, in questa pellicola, con un robot che è in tutto e per tutto figlio e creatura dell’innamorato.

Il film genera riflessioni aperte su quanto sia corretto che gli androidi debbano conoscere la loro vera natura. Zoe, a differenza di tutti gli altri progetti di Cole, si crede umana e di conseguenza s’innamora, non pensando un solo attimo che possa essere diversa dagli esseri viventi. Cole sulle prime cede, un incidente però gli cambia la percezione delle cose e lo costringe a riflettere su quanto sia giusto innamorarsi di un robot.

 

Il finale potrebbe strapparvi qualche lacrima di commozione e farvi innamorare di nuovo di chi vi sta accanto, oppure no. Quello dipende dalla percentuale di roccia presente nel vostro cuore. Ve lo consigliamo perché è girato bene, lui è bellissimo, lei è bellissima e sono pure bravi nei rispettivi ruoli. In più c’è anche Christina Aguilera in forma che fa la robot meretrice in un bordello sintetico. Capite da soli che va visto, senza se e senza ma.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >