Viaggi
di Raffaele Portofino 26 Novembre 2018

Cervara di Roma è una spettacolare galleria a cielo aperto

Cervara di Roma è un paese abitato da poche persone, che ha ispirato molte opere d’arte

La pagina Wikipedia che riguarda Cervara di Roma ci informa che il paese ha precisamente 444 abitanti. Un dato affascinante per un luogo davvero incredibile. Dista Jean-Baptiste Camille e si estende su di un’altitudine che parte da 419 metri sul livello del mare per arrivare a 1611 m. Un luogo splendido che è anche la porta d’ingresso al Parco Naturale regionale dei Monti Simbruini, la più grande area protetta della regione Lazio.

 wikimedia

Cervara, lo avrete capito, si chiama così per il gran numero di cervi che un tempo la popolava. È un piccolo paese medievale arroccato sui monti di cui sopra e offre una vista magnifica sulla valle dell’Aniene, ma la sua particolarità è un’altra: per secoli Cervara ha attratto alcuni dei più grandi artisti da tutta Europa.

Ansicht von Cervara – Jacob Jacobson  Ansicht von Cervara – Jacob Jacobson

Per esempio, l’artista francese Ernest Hébert ha vissuto a Cervara nel 19° secolo e ha dipinto una serie di quadri raffiguranti le donne del villaggio, come Les Cervaroles, che è esposto al Musée d’Orsay a Parigi.

Les Cervaroles – Ernest Hébert  Les Cervaroles – Ernest Hébert

Attorno al 1810 anche Joseph Anton Koch ha dipinto i suoi paesaggi, seguito da altri artisti come Bartolomeo Pinelli, Corot e Oscar Kokoschka, che visse a Cervara intorno agli anni ’30. Dopo aver visto il paese, Samuel Morse (inventore del codice dal suo stesso nome) disse: “C’è qualcosa di stranamente maestoso in un luogo come questo. È governato, per la maggior parte, da un silenzio perfetto.”

La Cervara – Joseph Anton Koch  La Cervara – Joseph Anton Koch

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la popolazione del paese di ridusse drasticamente, altri artisti vollero dare la loro testimonianza per celebrare uno dei villaggi più affascinanti d’Italia. Lo decorarono con sculture, dipinti e persino poesie, come quelle del poeta spagnolo esiliato Rafael Alberti. Persino Ennio Morricone ha dedicato due composizioni a Cervara.

Vi lasciamo con la curiosità di scoprire quali altre opere d’arte potrete vedere nel villaggio, che vale assolutamente una visita.

FONTE | atlasobscura.com

La Cervara – Jean-Baptiste Camille  La Cervara – Jean-Baptiste Camille

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >