Viaggi
di Simone Stefanini 23 Giugno 2015

Questa fabbrica è diventata il parco giochi urbano più incredibile di tutti i tempi

Il City Museum è l’antitesi di Disneyland. Un parco giochi creato con i resti della nostra civiltà.

Parola d’ordine: riciclare!

Guardando queste foto e questo video, sembra di entrare in uno di quegli anime giapponesi di fantascienza in cui in un remoto futuro, i resti delle nostre città odierne saranno musei a cielo aperto. Questo destino è capitato ad una fabbrica di scarpe a Saint Louis, negli Stati Uniti.

Lo scultore Bob Cassilly ha aperto questo incredibile spazio, chiamato City Museum, proprio nel luogo dove sorgeva quella fabbrica e ha deciso di inventarsi una sorta di parco giochi d’arte, sempre in costruzione, volontariamente mai finito, nel quale lavorano più di 20 artisti.

Cosa c’è dentro questo parco? Una sorta di giungla urbana nella quale trovano posto i resti di due aerei, decine di cunicoli e piste di numerose fogge, su vari livelli, una ruota panoramica, uno scuolabus che diventa una terrazza, un acquario, cave sotterranee, un organo, una piscina d’acqua e una di palline colorate, sculture fatte con gli alberi, scivoli, silos, specchi, tutti mischiati in questo paradiso dei curiosi e degli eccentrici.

I bambini si divertono a salire e scendere i tantissimi piani interni ed esterni dell’edificio, in una sorta di avventura nel futuro distopico. Gli adulti semplicemente tornano bambini. Una struttura tutta da scoprire, che di primo acchito può sembrare addirittura pericolante e invece è studiata nei minimi particolari per far divertire.

Praticamente, l’antitesi di Disneyland. Viene una voglia matta d’andarci.

FONTE | thisiscolossal.com city 6 city 9 city 3 city 4 city 5 city 1 city 2 city 8 city 7 bus

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >