Viaggi
di Mattia Nesto 1 Giugno 2021

La Milano da bere dei Selton

Dal Brunch all’alba della mattina seguente, una guida alla nightlife meneghina in compagnia dei Selton

Se pensiamo all’estate e alla voglia di divertirsi, anche e soprattutto a Milano, ci vengono subito in mente i Selton. In vista del loro prossimo album “Benvenuti”, che sarà presentato al circolo Magnolia il prossimo 12 giugno, li abbiamo incontrati per scambiare due chiacchere sul nuovo lavoro e, nel frattempo, il discorso è virato sulla situazione di una città le cui potenzialità, nel settore musicale ma in generale in ogni ambito creativo, sono state sopite dai refusi della pandemia. La componente di socialità sta alla base delle canzoni della band carioca ed è parte fondante della loro stessa filosofia, degli eventi, spesso imbastiti nel quartier generale di NOLO, volti proprio ad incontrare il pubblico e coinvolgere gente nuova. Tra un cocktail e l’altro, in vista delle prossime riapertura, ci è venuta voglia di chiedere ai Selton quali siano i loro posti preferiti del capoluogo, ne è venuta fuori una guida notturna della città tutta votata al divertimento e allo stare bene, dal brunch all’alba seguente.

Milano non è mai stato tanto carioca da quando sono arrivati i Selton  Milano non è mai stato tanto carioca da quando sono arrivati i Selton

Santeria Paladini – Brunch

Da sempre un posto del cuore per noi. Un nostro carissimo amico viveva nel appartamento lì sopra quando avevano aperto il locale, che alla fine era diventato un’estensione di Casa Selton. Recentemente, quando si sono riaperti i locali dopo il lockdown, è stato il primo posto dove siamo andati a fare l’aperitivo. E in effetti è stato come tornare a casa. Altamente consigliato anche il brunch che fanno nei weekend.

GhePensi M.I. – Pranzo\Merenda

Già prima del lockdown era uno dei posti di NoLo che stava iniziando a prendere forza. L’altra sera ci siamo andati e abbiamo trovato un ambiente ancora più bello. In piena piazza Morbegno, gente seduta sui marciapiedi a bere la birra e a mangiare i panzerotti del ristorante pugliese affianco. Questa è l’atmosfera che ci piace e che ci manca tanto. 

Picchio – Aperitivo

A proposito di movida, il Picchio è forse la capitale della birra per strada in Pta Venezia. Bar/tabacchi tipico milanese degli anni 70, è diventato un punto di incontro per chi vuole bersi una birra senza pretese. Ti accolgono sempre con un sorriso in faccia, e di solito si incontrano sempre amici musicisti. Qualche nostra canzone è nata proprio qui.

Rainbow – Secondo Giro

 

Quando il Picchio è troppo affollato, la prima cosa che si fa è attraversare Corso Buenos Aires e andare a vedere com’è la situazione al Rainbow. I ragazzi sono simpaticissimi anche lì, e a parte la birra, fanno anche degli ottimi drink. Tavoli all’aperto e marciapiedi pieni di vita. 

Bar cavallo – Fine serata

Una certezza per il fine serata. Bar egiziano dotato di qualsiasi tipo di amaro e narghilè. Assolutamente fuori dal giro, ma è proprio quello il suo bello. Di solito quando tutti gli altri sono già chiusi, loro sono gli unici ancora disponibili per fare l’ultimo giro prima di tornare a casa.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >