Web
di Marco Villa 20 Dicembre 2016

Mark Zuckerberg presenta Jarvis, l’intelligenza artificiale di Facebook: il suo futuro da sogno è il nostro incubo

Mark Zuckerberg ci porta a casa sua, un posto freddo e inospitale

 

Jarvis. Fino a pochi giorni fa era semplicemente il nome del cantante dei Pulp Jarvis Cocker o dell’assistente personale di Tony Stark, meglio noto come Iron Man. Da oggi, invece, Jarvis è il nome del terrore.

Con un video pubblicato su Facebook, Mark Zuckerberg ha infatti spiegato di aver chiamato Jarvis un nuovo progetto di intelligenza artificiale destinato a controllare tutto ciò che accade all’interno di un’abitazione. Si parla di luci che si accendono e si spengono, di tostapane che sputano il pane proprio al momento giusto, di televisori che si accendono senza telecomando.

 

 

Fin qui tutto ok: dalla domotica al controllo degli elettrodomestici attravero le app, il passaggio è già in corso. È il famoso internet delle cose, quello che riesce ad agire direttamente nel mondo reale e non solo online.

Il problema è che il video di Mark Zuckerberg è incredibilmente inquietante. Creepy, direbbero gli anglofoni. Innanzitutto a livello stilistico: pur essendo girato in quella che si suppone essere la casa del fondatore di Facebook, la fotografia è freddissima. Casa Zuckerberg, insomma, non è un posto accogliente e caldo, magari da invidiare. No, casa Zuckerberg potrebbe essere il set di una puntata di Black Mirror o una delle case finte costruite nel parco di Westworld.

 

 

Il motivo è presto spiegato: quella non è la casa di Zuckerberg, ma la casa di Jarvis, l’intelligenza artificiale sviluppata dagli ingegneri di Facebook. Nel video, infatti, ci viene spiegato come il software possa non solo aiutare a gestire le cose di tutti i giorni nella nostra abitazione, ma come possa direttamente sostituirsi a noi. È lui a riconoscere i genitori di Mark quando citofonano, è lui a decidere che è il momento di mangiare un toast. Davvero: creepy.

Lo so, il rischio è quello di sembrare reazionari e restii al cambiamento. Magari tra qualche anno questa sarà la norma, ma le grandi rivoluzioni spaventano sempre e nel momento in cui iniziano possono sembrare sbagliate. Quello che senz’altro ci sembra sbagliato o quantomeno strano è il modo in cui Zuckerberg coinvolge la propria famiglia. All’interno dello spot di Jarvis c’è la cerchia più stretta dei suoi affetti: moglie, figlia e genitori, tutti parte di questo mondo glaciale in cui la presenza umana è solo la giustificazione dell’esistenza di un software. Certo, l’assenza di qualsiasi scioltezza e disinvoltura da parte del CEO non aiuta.

In questi pochi minuti, Mark Zuckerberg ci ha portato nel suo futuro, nel futuro che lui sogna. Quello che a noi al momento sembra un incubo. Ma è colpa nostra, non abbiamo dubbi.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >