snapchat memories cosa sono
Web
di Gabriele Ferraresi 7 Luglio 2016

Rivoluzione Snapchat, arrivano le Memories per salvare i nostri snap

L’app che non aveva memoria, adesso ce l’ha: addio ai contenuti che scompaiono dopo 24 ore, adesso potremo ricordare. Ma ne vale la pena?

 

Snapchat cambia: ed è un cambiamento bello grosso, quello annunciato sul blog dell’app di cui tutti parlano in questi mesi, perché arriveranno le memories, insomma, potremo salvare i nostri contenuti e rivederli anche dopo le canoniche 24 ore di salvataggio di Snapchat.

Ma andiamo con ordine: di Snapchat avevamo scritto qualche tempo fa, cercando di spiegare che cosa fosse e come funzionasse.

Spiegato semplice, Snapchat è un’app dove tutti facciamo gli scemi (o semplicemente raccontiamo quel che stiamo facendo) in brevi video o in foto più spontanei rispetto ad altri social media, tanto tutto scomparirà dopo 24 ore.

Snapchat – fino a ieri… – era il social media dell’effimero, dove ognuno di noi poteva registrare brevi video, metterci qualche scritta, qualche effetto, qualche filtro, e aggiungerli alla propria storia. I nostri amici potevano vederseli sì i nostri snap, ma solo per 24 ore. Poi sparivano per sempre.

Con le memories invece potremo conservare i nostri ricordi sotto forma di snap, che siano foto o video, e indicizzarli. Volendo, potremo anche conservarli con una password, “Solo per i nostri occhi”, una feature che va chiaramente vista in chiave sexting. Il video qui sopra cosa ci mostra infatti?

Una giovane coppia che è a tavola con i genitori, si raccontano un viaggio da cui sono appena ritornati. La ragazza passa lo smartphone ai genitori che dalle memories di Snapchat possono così rivivere tutto quello che la figlia e il compagno hanno vissuto.

Mani sulle chiappe comprese – e per quelle infatti, dopo che papà rimane traumatizzato, la ragazza mette una bella password.

 

 

C’è qualcosa di male, c’è qualcosa di brutto, c’è qualcosa di strano? Macché, nulla, è solo l’evoluzione del prodotto, e i prodotti non possono stare fermi, sennò invecchiano.

Snapchat non poteva rimanere fermo, ha dovuto muoversi, snaturandosi forse per noi che lo amavamo proprio per quanto fosse impermanente – le memories sono l’esatto opposto delle premesse per cui esiste e piace Snapchat a una buona fetta dei suoi utenti attuali – ma rendendosi più seducente per una platea di pubblico che forse fino a oggi lo riteneva poco adatto come social media “principale” su cui stare.

Questa nel caso non fosse chiaro è una sfida lanciata a Facebook, a Instagram, perché adesso che anche su Snapchat c’è la possibilità di ricordare, di conservare i propri contenuti in una maniera alla portata di tutti, le cose cambiano molto.

Quando arriverà questa nuova feature della app? Nei prossimi mesi, e sarà Snapchat a farcelo sapere via chat, a quanto precisa sempre il blog dell’app.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >