Art
di Ornella Cigno 12 Maggio 2016

Queste fotografie svelano l’inquietante fascino dei manicomi abbandonati

Il fotografo Christopher Payne ha girato 70 istituti psichiatrici americani per questo progetto

manicomi-abbandonati

 

La prima volta che l’architetto e fotografo Christopher Payne si è trovato in un manicomio abbandonato è stato un puro caso. Stava lavorando a due progetti di architettura a New York quando davanti a lui è improvvisamente apparsa l’enorme sagoma di un istituto psichiatrico di Long Island, il più grande al mondo. “Non era particolarmente vecchio, ma le dimensioni erano quelle di una piccola città. Non avevo mai visto niente di simile.” confessa il fotografo.

 

Colpito dalla dimensione e dalle caratteristiche architettoniche non ha resistito alla tentazione di scavalcare la recinzione. “L’aspetto era fortemente istituzionale, tutte le strutture erano caratterizzate dallo stesso stile romanico. È stato davvero emozionante. C’erano strade, cortili enormi e marciapiedi. Aveva addirittura una stazione ferroviaria privata e un’uscita dall’autostrada all’interno. Poteva sembrare un campus universitario.”

Dopo aver lasciato quel luogo inquietante, nella mente di Payne hanno cominciato a sorgere infinite domande che l’hanno spinto a condurre una serie di ricerche sulla storia degli ospedali psichiatrici negli Stati Uniti. Ha così deciso di intraprendere il progetto fotografico Asylum viaggiando per sei anni in 33 Stati e fotografando più di 70 istituti abbandonati.

 

Christopher Payne Asylum Christopher Payne

 

I primi manicomi negli USA furono costruiti alla fine del diciottesimo secolo, ma è a partire dal 1825 che le strutture cominciarono a diffondersi per tutto il Paese. A inizio Novecento, però, casi di abusi su pazienti portarono a un ripensamento di questi centri. Il lungo processo di deistituzionalizzazione inizia negli anni ’50 e continua in modo intenso per il ventennio successivo, spinto anche dall’introduzione degli psicofarmaci e dalle nuove leggi nel sistema sanitario. La chiusura degli ospedali psichiatrici ha ridato la libertà a tantissimi individui e allo stesso tempo ha lasciato tantissimi edifici vuoti in attesa di essere demoliti.

 

Christopher Payne Asylum Christopher Payne

 

Le foto di Christopher Payne si concentrano sulle stanze più impattanti che ha incontrato durante le sue esplorazioni, al punto che tanti gli chiedono se ha percepito la presenza di fantasmi di storie passate. La risposta del fotografo è piuttosto inquietante, visto che afferma di aver percepito più volte una sorta di energia spirituale.

A fine progetto, Payne ha dichiarato che nelle sue intenzioni ci sarebbe quella di fermare il processo di demolizione di questi edifici: “Sono un architetto, so come potrebbero essere trasformati questi edifici. Mi rattrista vederli demoliti per vendere gli spazi ai costruttori privati. Potrebbero essere riutilizzati a scopo terapeutico e invece la gente pensa sempre a come ottenere il maggior profitto possibile.”

Per scoprire altri interessanti progetti di Christopher Payne, perdetevi tra i suoi bellissimi scatti sul sito ufficiale.

FONTE | ignant

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Virginia Mori

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Virginia Mori Nasce a Cattolica nel 1981. Vive e lavora a Pesaro. Si perfeziona in Illustrazione e Animazione all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, esperienza formativa che contribuisce a costruire e consolidare il suo immaginario artistico e che le permette di muovere i primi passi nella realizzazione di corti di animazione tradizionale e nell’illustrazione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >