Art
di Giulio Pons 23 Giugno 2020

Un giro gratis alla pinacoteca di Brera di Milano

Visitare un museo fa bene. Se sei a Milano e non hai ancora visto la pinacoteca di Brera, è giunto il tuo momento.

E’ appena passato il solstizio d’estate e il clima è diventato torrido nel capoluogo lombardo. Nell’elenco delle cose belle da fare gratis quest’estate, che abbiamo pubblicato qualche giorno fa, troviamo al numero 6 “Visita un museo gratis“. Così cercando online per i musei di Milano riaperti dopo il Covid, mi sono imbattuto nel sito della pinacoteca di Brera che per tutta l’estate è gratis.

L’accesso è limitato, quindi per entrare bisogna prenotarsi online. All’ingresso è ovviamente necessario indossare la mascherina, c’è il gel disinfettante e il termo scanner. Ci sono andato oggi, un martedì mattina, per vedere l’effetto che fa la cultura dopo il lock down. Guardare un museo in pochi è un privilegio, poter fermarsi davanti a quadri famosissimi che il mondo intero ci invidia e osservarli da soli, senza fretta a pochi centimetri dalla tela è un’esperienza che nei musei italiani è raramente possibile. Specie d’estate.

La pinacoteca di Brera è in centro a Milano, in via Brera 28, ci sono arrivato a piedi da Cadorna, attraversando il Castello Sforzesco, vuoto pure lui, e poi andando in via Fiori Chiari, una vietta tra gli antichi palazzi milanesi. Il palazzo Brera è un edificio storico e ospita anche l’Accademia di belle arti. Nel cortile, appena entro, una statua di un Napoleone Pacificatore tutto nudo, mi dà il benvenuto e mi lascia entrare, voltando lo sguardo puoi vedere le due chiappe perfette che sicuramente Napoleone non aveva. E’ un’opera di Antonio Canova.

Il Napoleone pacificatore visto da dietro, foto di Dailybest  Il Napoleone pacificatore visto da dietro, foto di Dailybest

Fatte le scale per raggiungere il primo piano e superati i controlli anti-covid entro nel museo e passeggio tra le opere. Non occorre essere degli esperti per lasciarsi guidare dalla bellezza, guardate dove vi pare, leggete le didascalie, guardate i dettagli. Siete dentro un gigantesco Instagram pre-era-digitale con le opere dei migliori artisti dei secoli passati, la comunicazione visiva si faceva così e la storia si raccontava anche col pennello.

L’esperienza è amplificata perché si è in pochi, potrete mettere a fuoco i particolari: i miei preferiti sono il Cristo visto dai piedi del Mantegna, la Cena in Emmaus di Caravaggio e il bacio di Hayez. Vabbeh, fin troppo facile, tre capolavori che piacciono a tutti.

Turisti guardano il Cristo sdraiato del Mantegna. Foto di Dailybest  Turisti guardano il Cristo sdraiato del Mantegna. Foto di Dailybest

Tra le sale del museo troverete anche una sala dedicata al restauro, dove dentro una gigantesca teca in vetro si può osservare il lavoro di chi recupera e rimette a nuovo le opere.

Museo gratis per tutta l’estate, si entra pochi per volta: andate e prenotate.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,32 €

Kit tie dye

Kit tie dye, utilizzabile con tessuti come il cotone e rayon. Perfetti per personalizzare qualsiasi capo, dalle tshirt, ai jeans, fino a borse e sciarpe. Caratteristiche: 12/10/8/18 coloranti 8 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu scuro, viola, marrone, nero  10 colori: rosso, arancione, giallo, verde, acido orange, blu navy, blu scuro, viola, marrone, nero  12 colori: viola profondo rosso, rosso, arancione, giallo, verde, arancione acido, blu navy, blu scuro, viola, viola, marrone, nero  18 colori versione: fucsia, rosso, arancione, giallo, acid orange, verde, blu scuro, blu chiaro, viola, blu, viola scuro, marrone, nero, corallo rosso, rosso vino, verde oliva, rosa, verde acqua, blu chiarissimo 40 bande di gomma 8 guanti usa e getta 1 tovaglia 1  manuale Prodotto spedito dalla Cina.Tempi di consegna: 20/30  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Virginia Mori

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Virginia Mori Nasce a Cattolica nel 1981. Vive e lavora a Pesaro. Si perfeziona in Illustrazione e Animazione all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, esperienza formativa che contribuisce a costruire e consolidare il suo immaginario artistico e che le permette di muovere i primi passi nella realizzazione di corti di animazione tradizionale e nell’illustrazione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >