Art
di Marcello Farno 9 Maggio 2016

L’uomo e lo spettacolo della natura, nelle foto di Lukas Furlan

Abbiamo intervistato uno dei migliori giovani fotografi italiani

lukas furlan foto

 

Nelle sue fotografie Lukas Furlan riesce a far dialogare, con estrema forza ed efficacia, il particolare e l’universale. Un occhio capace di mostrare l’immensità e rendere intellegibile il segreto che si cela dietro paesaggi naturali mozzafiato, da lui incontrati nel corso di numerosi viaggi, dalle Alpi alle cime dell’Etna.

E allo stesso tempo in grado di far risplendere, attraverso un gioco di delicati equilibri, la luce emanata dai più docili particolari, dando vita così a dei quadri che colpiscono per la combinazione di grazia e potenza narrativa.

Altoatesino, classe 1990, attualmente Lukas Furlan vive e studia a Vienna. I suoi lavori, che raccontano anche il suo amore per la natura e la sua passione per i viaggi, sono tutti conservati tra sito ufficiale e profilo Behance e Instagram.

Lo abbiamo intervistato per scoprire la storia, così come la passione e la tecnica, che si nascondono dietro il profilo di uno dei migliori giovani fotografi italiani.

 

lukas furlan foto

 

Quando è nata la tua passione per la fotografia paesaggistica?
Sono nato e cresciuto nel Nord Italia, nel cuore delle Alpi. Per questo motivo ho sempre avuto un certo rapporto con la natura, e in particolar modo con le montagne. È interessante notare come nei miei primi anni di fotografia fossi concentrato su altre cose, come i ritratti o gli sport estremi. Ma dopo qualche tempo mi sono reso conto di quanto possano essere fantastiche un paio di notti in montagna. Ancora più fantastiche se puoi fotografare quei momenti come un’alba chiara o un tramonto velato dalla nebbia mentre ti trovi in cima a una vetta. Molte persone vivono le montagne durante il giorno, ma io direi che è verso l’alba e il tramonto che si compie la vera magia di questi luoghi.

Cosa hai deciso di fotografare agli inizi?
Direi più o meno tutto. Persone, architettura, natura. Attraverso questa varietà di soggetti sono riuscito a raggiungere un feeling migliore con la macchina e a comprendere meglio il mondo della fotografia.

Quali sono gli elementi che entrano in gioco in una fotografia che si può definire “perfetta”?
In primo luogo la foto deve essere visivamente accattivante, grazie alla sua composizione ma anche alla sua luce. Ogni fotografo poi secondo me dovrebbe chiedersi: Perché voglio fare questa foto così particolare? Oltre a questo io direi che è anche importante che lo spettatore abbia la libertà di interpretare la foto.

 

 

Quanto è importante il processo di editing digitale nelle tue foto?
È una parte importante e necessaria per ogni immagine su cui mi trovo a lavorare. Attenzione però, modificare le immagini per me non significa manipolarle, o rimuovere e aggiungere degli elementi. È qualcosa più legato alla regolazione dei contrasti e alla messa a punto dei colori. In fin dei conti la camera è solo uno strumento, non conosce al momento dello scatto quelle che sono le tue intenzioni.

Quali sono i fotografi che ti ispirano?
Ci sono molti grandi fotografi che mi ispirano e non sarebbe giusto citarne uno solo. Ma al momento mi piace molto il lavoro di Reuben Wu e quello di Øystein Aspelund.

Qual è la prossima location che sogni per le tue foto?
Beh, ci sono molti ottimi posti là fuori, è difficile sceglierne uno. Mi piacerebbe visitare la Mongolia un giorno, grandi e vasti paesaggi e una meta non così popolare tra i fotografi.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Virginia Mori

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Virginia Mori Nasce a Cattolica nel 1981. Vive e lavora a Pesaro. Si perfeziona in Illustrazione e Animazione all’Istituto Statale d’Arte di Urbino, esperienza formativa che contribuisce a costruire e consolidare il suo immaginario artistico e che le permette di muovere i primi passi nella realizzazione di corti di animazione tradizionale e nell’illustrazione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >