Art
di Marcello Farno 8 Giugno 2016

Le donne più importanti della storia diventano un mazzo di carte, in onore di Hillary Clinton

Un modo semplice ed efficace per rispondere a un brutto attacco di Donald Trump

woman-card-final-hed-2016

 

A cinque mesi esatti dalle elezioni presidenziali, negli Stati Uniti non accenna a diminuire (e come potrebbe essere altrimenti) il carico di tensioni tra i diversi candidati ancora in gioco per la corsa alla Casa Bianca. Notizie dell’ultim’ora confermano che, dalla sponda democratica, a concorrere per la guida del paese sarà Hillary Clinton, che si troverà così faccia a faccia col suo grande amico, si fa per dire, Donald Trump, già da un po’ di tempo insignito della nomina ufficiale di candidato repubblicano.

I due non si sono risparmiati in passato gli attacchi frontali. Uno degli ultimi e più riprovevoli è stato quello lanciato da Trump qualche settimana fa nei confronti della sua avversaria, colpevole secondo lui di utilizzare a sproposito la carta dell’essere donna per allargare il suo elettorato.

Un gruppo di illustratori provenienti da tutto il mondo ha deciso di stigmatizzare le parole di Trump dando vita al progetto Woman Card. Un mazzo di carte illustrate sul quale sono state raffigurate 52 grandi donne che hanno inciso il loro nome nella storia grazie al loro talento e alle loro capacità. Il mazzo è composto da 54 carte, 52 regine e 2 jolly molto caratteristici, Donald Trump e Donald Drumpf, ed è già acquistabile in pre-order dal sito.

 

Il progetto è stato ideato da Maddy Kramer, art director dell’agenzia di marketing VML. “Lo scopo era quello di trasformare delle idee negative in positive“, rivela in un’intervista ad AdWeek, “chiamandoci fuori da questi dannosi stereotipi di genere promossi da Trump“. Kramer ha creato un foglio di lavoro su Google Drive invitando diversi suoi colleghi a prendere parte al progetto. Ben presto il passaparola online si è allargato in tutto il mondo, finendo per coinvolgere artisti provenienti dall’Inghilterra, dalla Spagna e dall’Argentina: tutti decisi a realizzare in concreto la brutta frase “giocarsi la carta della donna”.

Tra le 52 “regine” rappresentate, oltre ovviamente a Hillary Clinton, trovano spazio figure dell’arte come Frida Kahlo, della televisione come Oprah Winfrey e Ellen DeGeneres, e personaggi storici molto diversi tra loro, come Rosa Parks e Cleopatra. “Tra tutte queste regine abbiamo deciso di aggiungere anche due jolly dedicati a Trump“, sottolinea Kramer, “perché la sua figura non è nient’altro che quella del buffone“. Kramer spera anche di riuscire a donare i proventi delle vendite a organizzazioni come UN Women, l’ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment femminile.

womencards_5  Emily Dickinson by Celeste Dalairac

 

Woman Card ci riporta alla mente anche il progetto Good Night Stories for Rebel Girls, promosso dal laboratorio italiano Timbuktu Labs. Il volume raccoglie 100 fiabe della buonanotte costruite intorno alle biografie di 100 straordinarie donne del passato e del presente, illustrate da 100 artiste da tutto il mondo. Il libro, finanziato tramite crowdfunding, ha riscosso un incredibile successo, raccogliendo più di 675.000 dollari, e sarà disponibile a partire dal novembre prossimo. Proprio in contemporanea con le elezioni che potrebbero regalare agli Stati Uniti d’America il primo presidente donna della sua storia.

FONTE | fubiz.net

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,32 €

Kit tie dye

Kit tie dye, utilizzabile con tessuti come il cotone e rayon. Perfetti per personalizzare qualsiasi capo, dalle tshirt, ai jeans, fino a borse e sciarpe. Caratteristiche: 12/10/8/18 coloranti 8 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu scuro, viola, marrone, nero  10 colori: rosso, arancione, giallo, verde, acido orange, blu navy, blu scuro, viola, marrone, nero  12 colori: viola profondo rosso, rosso, arancione, giallo, verde, arancione acido, blu navy, blu scuro, viola, viola, marrone, nero  18 colori versione: fucsia, rosso, arancione, giallo, acid orange, verde, blu scuro, blu chiaro, viola, blu, viola scuro, marrone, nero, corallo rosso, rosso vino, verde oliva, rosa, verde acqua, blu chiarissimo 40 bande di gomma 8 guanti usa e getta 1 tovaglia 1  manuale Prodotto spedito dalla Cina.Tempi di consegna: 20/30  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >