Notice: Undefined variable: dida in /data/www/dailybest/htdocs/wp-content/themes/db/single.php on line 33
Geek
di Simone Stefanini 11 Dicembre 2019

Il simulatore di Gesù Cristo potrebbe essere il videogioco definitivo

Gesù cammina sulle acque, guarisce i malati, fa ogni tipo di miracolo e combatte Satana. Il simulatore più interessante del 2020

Amici e amiche, quanto siete prossimi alla Parola di Dio? Avete familiarità col suo Verbo e con il Mistero della Fede, con la Santa Trinità e col Figlio di Dio che si è fatto uomo? Io non molta, infatti per paura di sbagliare qualcosa e venire conseguentemente fulminato, ho messo un sacco di maiuscole a caso come segno di Rispetto. Quello che abbiamo appena visto però mi ha avvicinato in maniera irrimediabile alla religione cattolica e al Vangelo.

Si tratta di I am Jesus Christ, il simulatore di Gesù che è apparso in versione trailer su Steam e ha già fatto un sacco di (occhio battuta) apostoli. Questa la descrizione sul sito: Diventa Gesù Cristo, l’uomo più famoso della Terra, in questo gioco di simulazione molto realistica. Prega come Lui per ottenere i super poteri, fai i miracoli come Lui, scaccia i demoni, guarisci e nutri il popolo, risorgi e molto altro in I am Jesus Christ. 

Il gioco singolare è sviluppato da SimulaM ed edito da PlayWay. Si tratta fondamentalmente di un open world in prima persona, che ripercorre le vicende più famose del Nuovo Testamento. Già dal trailer possiamo notare la figura intera di Gesù, con tanto di capelli lunghi e barba hipster, vestito con la classica tunica bianca e rossa, mentre cammina nel deserto e, già che c’è, guarisce un cieco. Poi lo si vede miracolare un affamato riempiendogli il secchio di pesci. Prego notare che per ogni miracolo svolto correttamente, appare sulla Bibbia una specie ci Polaroid con la foto del miracolato e il versetto del tale evangelista che ricorda l’evento.

Successivamente, Gesù cammina sull’acqua per calmare il mare in tempesta che stava per inghiottire una barca e, alla fine, appare sulla croce, in mezzo a due ladroni. Pensate sia la tragica conclusione? Miscredenti: le Sue Sante mani appaiono di nuovo nel sepolcro dov’Egli è tumulato e la porta, magicamente, si apre alla risurrezione.

Nelle foto spoiler su Steam vediamo anche Gesù mattatore all’ultima cena, Gesù che lava i piedi a una meretrice, Gesù che fa il pieno di mana da suo Padre Celeste per affrontare il fabbisogno di miracoli dell’umanità e anche Gesù che combatte contro Satana in persona: l’arcinemico, il villain, il boss finale. Dire che non vediamo l’ora di giocarci è riduttivo.

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >