Libri
di Simone Stefanini 6 Settembre 2018

Quando siete felici, fateci caso di Kurt Vonnegut è il libro che aiuta a diventare migliori

Nei suoi discorsi ai laureandi, Kurt Vonnegut affronta tutti i temi più importanti con un sapiente uso di satira e saggezza. Da leggere e rileggere.

Kurt Vonnegut non sempre viene citato tra gli autori di cui dover leggere almeno un libro prima di morire. Eppure lo scrittore e saggista americano scomparso nel 2007 è una delle voci più satiriche e insieme umane dell’America (e quindi del mondo occidentale) dalla Seconda Guerra Mondiale a oggi.

Ha scritto un bel po’ di opere fantascientifiche profetiche, come Piano Meccanico del 1952, in cui descrive la distopia dell’America diventata schiava della tecnologia, oppure il suo libro più conosciuto, Mattatoio n.5 del 1969, toccante e largamente autobiografico, in cui ricorda il bombardamento di Dresda e arriva al cuore di molti grazie al suo pacifismo mai banale.

Non è però del suo periodo fantascientifico che vogliamo parlarvi, bensì di un libro che raccoglie i suoi commencement speech, i discorsi tenuti al termine dell’anno accademico negli Stati Uniti, per motivare i laureandi.

Come Questa è l’acqua di D.F. Wallace, anche i discorsi di Kurt Vonnegut sono diventati oggetto di culto, veri e propri racconti di formazione che grazie a una satira pungente, un’ironia fuori dal comune e tanti aforismi brillanti, riesce a delineare un profilo perfetto dell’essere umano alle prese con la modernità e con tutti gli errori fatti nel corso della sua storia.

 

 

Affronta tutti i temi più significativi: guerra, religione, sesso, violenza, razzismo, sessismo e risponde a domande su Dio, la musica, l’odio e il perché funzioni così bene (guardate oggi, in politica come sui social). Invita alla creazione di famiglie allargate e numerose, perché secondo il suo punto di vista, i divorzi nascono dal fatto che due persone siano troppo poche per il bisogno di socialità dell’essere umano.  Ogni suo discorso, se pur breve, fa riflettere per giorni ed è impossibile tirar fuori qualche semplice citazione, merita di esser letto nella sua interezza.

Se non trovate mai tempo per leggere un libro e in ogni caso sentite che alla vostra vita manca quell’attimo di meditazione occidentale che scaturisce dalla lettura, questo libro fa per voi. Nonostante siano discorsi fatti tra il 1978 e il 2004, al suo interno troverete un’analisi di come stanno andando le cose nel mondo, ben più pertinente e saggia di quella dei tanti opinionisti contemporanei.

 

Kurt Vonnegut – Quando siete felici, fateci caso (edizione molto ampliata), Minimum Fax

Compra | Amazon

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
85,00 €

Codex Seraphinianus

Volete provare quello che prova un bambino quando sfoglia un libro? Cioè, come ci si sente a guardare un libro e non capire proprio niente? Nel tentativo di farci provare qualcosa di simile, Luigi Serafini negli anni '70 scrisse e disegnò una specie di enciclopedia assurda, che illustra e racconta un mondo fantastico e decisamente impossibile, descritto per filo e per segno con un linguaggio inventato, caratteri incomprensibili che sembrano a prima vista un alfabeto cifrato, ma che in realtà son proprio segni a caso (come più tardi ha chiarito lo stesso autore). Un bel librone assurdo.
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
124,76 €

More than human

Gli animali sono più umani di noi? Forse. E’ questo il lavoro del fotografo londinese Tim Flach, che raccoglie in un volume tutti i suoi migliori scatti di animali che sembrano più umani degli esseri umani. Un librone pieno di grosse, bellissime e dettagliatissime foto che vi lasceranno senza parole.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
31,30 €

In her kitchen

Noi tutti amiamo le nonne. Con il loro profumo di borotalco e naftalina, il grembiule sempre indosso come se fosse un’uniforme, lo sguardo eternamente dolce e affettuoso. Questo libro fotografico di Gabriele Galimberti ne racconta le cucine, i luoghi per definizione, delle nonne.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >