Le 10 librerie più belle del mondo

Da Venezia a Pechino, passando per l’Europa e l’America, luoghi incantati e fuori da tempo

Libri
di Simone Stefanini facebook 19 novembre 2015 16:11
Le 10 librerie più belle del mondo

libri perrtybooks - The Last Bookstore

 

Oggi i lettori possono dedicarsi al loro passatempo preferito ovunque, grazie ai device digitali, ai migliaia di ebook e di siti internet. Il fascino delle librerie però rimane intatto. Quei luoghi meravigliosi in cui sono custodite le storie del mondo, dalla più classica alla più (apparentemente) insignificante. Luoghi magici e bellissimi, che sono una gioia per gli occhi e per lo spirito.

Ecco le 10 librerie più belle del mondo, dall’Italia all’America Latina, passando per la Cina.

 

1) El Ateneo Grand Splendid, Buenos Aires (Argentina) 

El Ateneo Grand Splendid oltreloscoglio - El Ateneo Grand Splendid

Una libreria in un teatro, può esserci combinazione migliore?  L’edificio originale è stato progettato dagli architetti Però e Torres Armengol nel 1919 ed è stato adibito a libreria nel 2000. Uno spettacolo per tutti i sensi, talmente bella e grande che vorremmo perderci al suo interno.

2) Libreria Acqua Alta, Venezia

libreria-acqua-alta-venezia zingarate - Libreria Acqua Alta

Nomen Omen per la Libreria Acqua Alta che si ritrova spesso a fronteggiare, appunto, il fenomeno dell’acqua alta e costringe il suo proprietario a spostare i libri da una parte all’altra del negozio. Sembra la trama di un film. È veramente meravigliosa e si trova nella città più bella del mondo. Al suo interno, più di trecentomila libri catalogati e riposti in gondole o vasche da bagno.

 

3) The Bookworm, Pechino (Cina)

the-bookworm-pechino zingarate - The bookworm

Un caffè letterario un po’ diverso da solito. Sembra infatti di entrare a Hogwarts, l’Università della magia che ha formato Harry Potter. Al suo interno, oltre ai libri e al bar, reading poetici, dibattiti, presentazioni e musica dal vivo.

 

4) Lello e Irmão, Porto (Portogallo)

livraria-lello-porto1 angloinfo - Lello e Irmão

Se ci concentriamo a guardare questa foto, si potrebbe addirittura sentire il profumo delle pagine dei libri. Questa libreria è stata inaugurata nel 1906 dall’ingegnere portoghese Francisco Xavier Esteves. Il suo stile è modernista-neogotico e la sua architettura comprende scalinate, ponti sospesi e vetrate di mosaici.

 

5) Boekhandel Selexyz Dominicanen, Maastricht (Olanda)

Boekhandel Selexyz Dominicanen planetsurprises - Boekhandel Selexyz Dominicanen

La meraviglia di una chiesa dominicana del 1294 trasformata in libreria dallo studio di architetti di Amsterdam Merx + Girod. La chiesa originale venne chiusa da Napoleone Bonaparte ed è stata abbandonata per due secoli, finché è stata convertita in libreria nel 2007.

 

6) Bookàbar, Roma

bookabar-roma-6-trabalibros trabalibros - Bookàbar

Per i cataloghi d’arte, il posto più bello è il Bookàbar di Roma, all’interno del Palazzo delle Esposizioni. Si può prendere un caffè immersi nel design minimale e moderno in cui gli unici colori che escono dal bianco sono i libri. Il posto adatto per uno spuntino o per un caffè.

 

7) El Péndulo, Città del Messico (Messico)

cafebrerc3ada-el-pc3a9ndulo morenafanti - El Péndulo

Una libreria su due piani a Città del Messico, un posto magnifico a metà tra una libreria, un ristorante e un giardino. Praticamente un’oasi di pace e di cultura in cui girovagare liberamente.

 

8) The Last Bookstore, Los Angeles (USA)

annadelores.zenfolio.com_ amodernwayfarer - The Last Bookstore

Una libreria enorme, che somiglia a un parco giochi per gli affamati di cultura. Colonne giganti in stile neoclassico molto hollywoodiano (logicamente, a Los Angeles si fa così), scaffali ovunque e libri usati anche come arredamento, per fare design. Ci sono addirittura delle gallerie fatte con i libri, da cui escono luci molto cinematografiche.

 

9) Shakespeare and company, Parigi (Francia)

Shakespeare___Company net4info - Shakespeare and company

Pur essendo a Parigi, questa libreria è specializzata in letteratura in lingua inglese ed è stata fondata da George Withman nel 1951, ma all’epoca si chiamava Mistral.  È la tipica libreria da sogno, con i libri sparsi dappertutto, anche a fare arco sopra le porte. Il proprietario deve proprio avere una memoria di ferro per trovare sempre il libro di cui ha bisogno.

 

10) Bart’s Book, Ojai (California)

4810464363_372fd9b91d_b flickr - Bart’s Book

La più grande libreria all’aperto del mondo, sotto il sole della California. Una descrizione che dovrebbe già essere sufficiente, no?. Tavolini, ombrelloni, libri, qualcosa da bere e lo stress se ne va.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)