Natura
di Camilla Campart 11 Ottobre 2018

La Smog Free Tower è una torre che filtra l’aria e la rende più pulita

La Smog Free Tower è il primo prototipo di torre che filtra lo smog nei grandi centri urbani. La mente è quella dell’olandese Daan Rosengaarde.

Una torre che cattura l’aria filtrando lo smog per poi metterla nuovamente in circolo: stiamo parlando della Smog Free Tower.

La Smog Free Tower fa parte di un’iniziativa volta alla riduzione dell’inquinamento. Il tutto è cominciato nel 2015 a Rotterdam, si è poi esteso in Cina con Pechino in prima linea, anch’essa nota per il suo elevato tasso di contaminazione nell’aria, e in Polonia. L’ideatore è Daan Rosengaarde, artista  e designer olandese, già conosciuto per la progettazione della pista ciclabile fosforescente, la segnaletica stradale orizzontale che si illumina di notte e diverse altre proposte ecologico-urbane.

Questo intervento di progettazione ambientale consiste nel riuscire a ripulire quanto possibile l’aria cittadina dalle polveri sottili. La torre, 7 metri di altezza e 3.5 metri di larghezza, è in grado di aspirare 30.000 metri cubi d’aria all’ora; per fare un esempio concreto, riesce a liberare da impurità l’aria di un parco che potrebbe essere grande come Largo Marinai d’Italia a Milano (esempio random di parco di dimensioni intermedie) in una giornata. Niente male per chi vuol fare una corsetta senza respirare gli scarichi delle macchine.

La torre crea intorno a sé una bolla depurata fino al 75% che si inserisce in un ampio progetto ecologico perché opera con l’energia eolica senza consumare quasi nulla. Il sistema funziona tramite ionizzazione che filtra lo smog emarginando le polveri sottili: tralasciando tutto il processo, vi basti sapere che la torre “respira” aria inquinata e rilascia aria pulita. Grazie alla pressatura, si ricavano pietre cubiche in resina, ognuna delle quali contiene l’inquinamento di circa 1.000 metri cubi. Queste vengono poi incastrate in veri e propri anelli di fondamentale importanza per la vendita e il finanziamento di ulteriori torri depuranti. In pratica, il gioiello è proprio lo smog, che potrete mostrate ai vostri amici, come prova del fatto che state contribuendo a salvare l’ambiente.

 

Pechino ha già prenotato parecchie, ma come sapete la sua aria non è delle più respirabili, quindi sarà necessario aspettare la realizzazione torri più grandi, in grado di filtrare quantitativi superiori di smog rispetto al primo modello realizzato a Rotterdam.

La Smog Free Tower di Daan Rosengaarde si sta impegnando in maniera del tutto innovativa nella risoluzione del problema dell’inquinamento. Architetti, ingegneri e designer collaborano mettendo a punto progetti che possano davvero rendere l’aria più pura. Se siete a caccia di aggiornamenti sull’argomento, il consiglio è quello di visitare la pagina ufficialeFacebook Instagram. Per ordinare l’anello e dare il vostro contributo è sufficiente lasciare la mail su Smog Free Ring.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >