Society
di Giulia Montani 30 Ottobre 2019

Cose da fare ad Halloween: per una serata da brividi la parola d’ordine è “Escape Room”

Halloween è sempre più vicino e pensare a cosa fare è ormai questione irrimandabile.
Da considerare, quest’anno, è di sicuro l’Escape room!

Nato nel 2006 in California, da un gruppo di informatici che hanno deciso di trasformare i videogiochi “Escape Game” in realtà, l’Escape Room ha velocemente spopolato anche in Italia dal 2015.
A Milano è bastato un solo anno per raggiungere un primato europeo con la più grande Escape Room, la “Maniac Palace”.

Escape Room Wikimedia - Foto di Hudson Bloom

Per chi non sapesse di cosa si sta parlando, le Escape Room sono stanze costruite con l’intento di “intrappolare” i giocatori e fargli così vivere l’esperienza della fuga dal vivo attraverso giochi di logica di vario tipo (indovinelli, enigmi, codici da risolvere…) da risolvere in un tempo limite di circa 60 minuti.
Il numero dei partecipanti può variare da 2 a un numero più alto in base alla grandezza della stanza, ma è tipicamente un gioco fatto in squadra in quanto uno degli intenti dell’avventura è, oltre a far usare la mente e l’intuito, stimolare il team building e la collaborazione.
Risolvendo tutti gli enigmi e uscendo così da una stanza dopo l’altra, la vittoria si ottiene liberandosi nel tempo dato.

Escape room  Flickr - Foto di Conundrum Escape Room

L’Escape Room può essere un’ottima idea quindi per passare un Halloween diverso dal solito e vivere, per una notte, l’angoscia che siamo abituati a vedere sul grande schermo, ma divertendosi in compagnia.

Se attività del genere non fanno per voi, non temete, sullo stesso tema lo scorso gennaio (marzo in Italia) è uscito il filmEscape room” a cui seguirà un sequel previsto per aprile 2020.
In caso voi non lo aveste già visto, riunirvi tra amici e guardare il lungometraggio può essere una valida alternativa per la serata delle streghe.

Escape room  Frame dal film “Escape Room”

La pellicola, che è tra il thriller e l’avventura, racconta la storia di una studentessa, un magazziniere, una veterinaria, un camionista e un appassionato di giochi di logica dal vivo a Chicago, che ricevono un invito da una Escape Room dove, vincendo, si può vincere $ 10.000.

Portati in una sala d’aspetto, capiscono che il gioco è già iniziato e poco dopo, attivando per sbaglio le trappole del riscaldamento, scoprono che non stanno solo giocando e in palio c’è molto più dei soldi

Escape room  Frame dal film “Escape Room”

La sorte dei protagonisti è legata a una serie di stanze che vi lasceranno col fiato sospeso.
Ci si chiede quale destino toccherà ai 5 giocatori, siete pronti a scoprirlo?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >