Society
di Simone Stefanini 28 Febbraio 2018

Tornano le Olimpiadi Invernali di Toritto (Bari), lo scherzo diventato virale come le Olimpiadi vere

Le Olimpiadi invernali di Toritto sono l’evento fake della stagione, perfette per chi voglia tuffarsi nella neve anche in Puglia

L’Italia è sotto la morsa del gelo e sta nevicando un po’ ovunque, è il momento per rispolverare un evento che l’anno scorso ha fatto faville: le Olimpiadi Invernali di Toritto.

Toritto è un comune di neanche 9.000 abitanti in provincia di Bari, scelto per via dell’assonanza con Torino, teatro delle vere Olimpiadi Invernali del 2006. Il fatto è che in Puglia non nevica proprio ogni anno e allora due ragazzi già noti per aver ideato divertenti eventi fake, l’anno scorso ci hanno provato con gli sport invernali, saccheggiando grafiche e immaginario di Torino 2006 per lanciare le proprie Olimpiadi DIY.

Lo scherzo ha attirato la simpatia di un sacco di gente e dai social è approdato persino in tv, menzionato persino dalle vere testate giornalistiche. Quest’anno, vista la riproposizione della neve anche al sud, è stato lanciato di nuovo l’evento. Abbiamo fatto qualche domanda agli organizzatori.

 

Com’è nato questo evento?
Le Olimpiadi invernali di Toritto sono nate l’anno scorso (gennaio 2017) in occasione delle copiose nevicate che colpirono particolarmente la puglia e regioni limitrofe per un’intera settimana. Un evento che è nato e cresciuto su Facebook, alimentato da decine di testimonianze video di improbabili gare che hanno un unico comune denominatore: la neve. Salti nel vuoto, snowboard trainati, sciatori urbani, tuffi nella neve e chi più ne ha, più ne metta. Toritto (piccolo comune in provincia di Bari), fa da parodia a quelle vere che si sono svolte a Torino nel 2006. Naturalmente si tratta di un fake con tanto di pagina ufficiale e di veste grafica simile all’originale con cinque taralli al posto dei cinque cerchi olimpici.

Chi ha avuto l’idea delle Olimpiadi invernali a Toritto?
Idea di Gianni L’Abbate, 26 anni di Polignano a Mare, laurea in comunicazione e social media, e Antonio Conte 29 anni di Locorotondo, musicista e già ideatore di altri eventi fake come il Coachellamare (Cellamare Music Festival) e Festival di Santeramo.

Quali sono gli “sport” ammessi alle vostre Olimpiadi?
Si va dallo sci al nuoto, dal ciclismo al bowling passando per il tuffo dall’ulivo, alle spericolate discese sullo slittino e altre follie simili, con tanto di classifica giornaliera per il medagliere.

Com’è andata l’edizione del 2017?
La “medaglia d’oro” è toccata ad Altamura (Ba), seguita da Toritto e Santeramo. Un fenomeno che ha spopolato sui social e che in soli tre giorni (dall’Epifania all’ 8 gennaio) ha raggiunto 1 milione di visualizzazioni, più di 4000 post, 800 video pubblicati e un incontrollato numero di like, condivisioni e commenti. L’eccezionale evento ha persino attirato l’attenzione dell’ex tuffatrice e medaglia d’oro Tania Cagnotto e del cantante Gianni Morandi e quasi tutte le testate giornalistiche e diverse comparsate in TV tra “Quelli che il calcio”, “Mediaset Premium Sport” e “Propaganda Live”. Abbiamo poi organizzato una super serata premiazione, grazie ad amici ed esercenti locali, proprio a Toritto in piazza con oltre 3000 presenti a festeggiare la consegna delle medaglie ai migliori contenuti arrivati. Abbiamo fatto partire una campagna crowdfunding di vendita gadget e magliette dell’evento di cui i ricavati sono andati a interamente all‘Associazione di volontariato In.Con.Tra., che durante questa emergenza freddo e gelo, ha assistito e aiutato decine di senza fissa dimora nella città di Bari.

Davvero niente male per un evento fake. Cosa dobbiamo aspettarci dall’edizione di quest’anno?
Per questo 2018 abbiamo solo aspettato che nevicasse abbastanza per far ripartire l’onda. Proprio oggi abbiamo lanciato l’evento. Partecipate in tanti e non fatevi male!

Il logo della prima edizione  Il logo della prima edizione

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >