Da Topher McCulloch (https://www.flickr.com/photos/tofu_mugwump/26530229268)

In vendita la casa di di “Chiamami col tuo nome”

La villa storica del XVI secolo a Moscazzano (CR) è stata scenario privilegiato del film “Call me by your name”. È tuttora in vendita a € 1.700.000.

Chi ha visto l’ultimo film di Luca Guadagnino sarà certamente rimasto colpito dalle ambientazioni in cui si svolgono tutte le vicende, capaci di evocare incredibilmente il caldo e la piacevolezza dell’estate, e capaci di fondere lo spettatore con il lento e calmo scandire del tempo, fissandolo all’interno di quelle meravigliose giornate senza fine. Chi ha visto il film, non potrà dimenticare la sensazionale villa in cui si muovono i personaggi, villa che è scenario idillico di un amore assoluto tra due giovani, e che è in vendita per chiunque avesse disponibilità e voglia di comprarla.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Remigiusz Dorawa (@re.dor) in data:

 Tutti ci siamo sentiti accarezzati dall’ambientazione bucolica in cui si svolge la storia raccontata in Call me by your name. Tutti ci siamo sentiti trasportati e cullati dal sogno dell’indelebile estate del 1983 di Elio ed Oliver, percependo tutta la sensualità, l’incanto, la gentilezza e la passione e l’ardore di una storia d’amore…fino al dolore ma anche la speranza dell’ultima scena prima dei titoli di coda: oltre 3 minuti di piano sequenza indimenticabili e struggenti, in cui la camera immortala la progressiva “accettazione” del protagonista attraverso l’instabilità delle sue espressioni che sono anche l’instabilità del gioco di luci provocato dal muoversi del fuoco che riflette sul suo volto.

Il film è un regalo agli occhi oltre che al cuore soprattutto per certi dialoghi e per la bellezza delle ambientazioni che il regista ha avuto la premura di scegliere: tutte lombarde, come Crema (e lo sappiamo bene) ma anche Moscazzano, Sirmione, Pandino, Bergamo e le Cascate del Serio. Località che sono state scelte come mete turistiche da molti appassionati del film e non è la prima volta che accade per dei film di Guadagnino (era avvenuto lo stesso per Villa Necchi in Io sono l’amore e per Lampedusa in A Bigger Splash, tanto da generare l’hashtag #effettoguadagnino).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ✂️P A L L L I D A✂ (@daniela_piloni) in data:

 Protagonista indiscussa del film è senz’altro la villa storica risalente al XVI secolo, con i suoi portici, i suoi terrazzi, l’ampio atrio passante con volta a botte, i suoi affreschi (alcuni dei quali sono stati realizzati nel Cinquecento da Aurelio Busso, allievo di Raffaello), le sue statue, i suoi parchi e i suoi immensi spazi luminosi, arieggiati da finestre che nelle giornate di Elio e Oliver sono sempre aperte, simbolo di quella leggerezza estiva che nel film è resa magnificamente.

La villa nobiliare fortificata del XVI secolo, che è stata casa per i personaggi di Call me by your name, si trova a Moscazzano (CR) e attualmente è posta sotto la tutela delle cose d’interesse Artistico e Storico e, udite udite, è in vendita per chiunque avesse € 1.700.000 da investire in una villa che è stata set cinematografico di un film vincitore di un premio Oscar, pluricandidato e pluripremiato. Io, se potessi, la comprerei eccome.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >