Non capisci David Lynch? Dopo questo libro i suoi film non avranno più segreti

I segreti di David Lynch di Matteo Marino è il libro perfetto per chi ha sempre pensato “Non ci capisco niente dei film di Lynch”

Non facciamo mistero di amare i film e le manifestazioni artistiche di David Lynch, al quale abbiamo dedicato molti articoli in passato. Il suo stile unico e assolutamente criptico rende le sue pellicole dei veri e propri giochi mentali, dei misteri da interpretare e risolvere, ma spesso la soluzione non è uguale per tutti ed è innegabile che il regista di Missoula ami giocare col suo pubblico che spesso si ribella.

 

 

Quante volte avrete sentito muovere la critica Nei film di Lynch non ci si capisce niente” oppure quella spietata È invecchiato, non fa più i bei film di una volta”. Niente di più falso, nel suo percorso dai corti sperimentali e dal capolavoro underground Eraserhead fino alla terza stagione di Twin Peaks per Showtime, Lynch ha cambiato il modo di trattare le proprie visioni, dando sempre più potere al pubblico di venirne a capo e di interpretare sequenze non lineari, astrazioni, scambi di persona e soggettive senza soggetto e conigli vari.

 

 

Per chi volesse addentrarsi nella Loggia Nera, nel prato verde in cui brulicano formiche rosse, il libro I segreti di David Lynch di Matteo Marino illustrato da Elisa 2B per Becco Giallo è il perfetto viatico per la soluzione dei misteri. Un libro apparentemente pop che indaga, psicanalizza e fornisce trame quasi lineari ai film che prende in esame, quelli più ostici di David Lynch: Strade Perdute (1997), Mulholland Drive (2001), INLAND EMPIRE (2006) e la terza stagione di Twin Peaks (2017).

 

© Elisa 2B  © Elisa 2B

 

Matteo Marino è il creatore del sito davidlynch.it e lo scrittore (insieme a Claudio Gotti) delle due edizioni del Dizionario delle Serie TV Cult. Fine conoscitore di cultura pop, linguaggio cinematografico e fan di David Lynch, grazie alla sua esperienza e alle sue letture riesce a decifrare i passaggi e i plot twist lynchani apparentemente casuali e renderli fruibili anche dal pubblico meno incline al mindfuck. Si potrebbe dire che il libro sia dedicato proprio agli scettici cronici, a quelli che hanno già visto i film e hanno già pensato “Boh, non c’ho capito niente” e che finalmente potranno apprezzare la logica dietro le immagini e i suoni.

 

 

Perché in Strade Perdute a metà del film il protagonista rinchiuso in carcere per l’omicidio della moglie diventa un’altra persona? Che succede in Mulholland Drive dopo la visita al Club Silencio? Di chi è il punto di vista in INLAND EMPIRE? Che accade a Laura Palmer nel finale di Twin Peaks 3? Queste e molte altre domande hanno finalmente una risposta e dopo aver letto il libro di sicuro farete la maratona dei film presi in esame per mostrare a tutti quanto siete perspicaci.

 

 

 

Le illustrazioni di Elisa 2B fanno da contrappunto alla psicanalisi, arrotondando gli spigoli e dando respiro a una lettura consigliata sia ai fan della prima ora di David Lynch, sia ai neofiti che abbiano già visto i film almeno una volta. Non siete curiosi di sapere finalmente cosa rappresenti la scatola blu di Mulholland Drive? Ma è chiaro, significa… che dovete comprare I segreti di David Lynch!

 

I segreti di David Lynch – Matteo Marino (illustrazioni di Elisa 2B)

Compra | amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >