TV e Cinema
di Simone Stefanini 15 Dicembre 2014

Non è vero Natale senza questi film in televisione

Senza questi film, il 25 dicembre sarebbe un giorno come un altro.

Chi non è proprio un drago in fatto di religione, l’atmosfera natalizia la capta attraverso eventi ben poco spirituali: fare l’albero, la pubblicità del pandoro, comprare i regali, la luminaria in centro. E poi c’è  il veicolo più popolare per la creazione posticcia dello spirito della Natività: il film di Natale. Ogni generazione si è beccata il suo tormentone che poi sarebbe stato riproposto sempre sulla stessa rete, stessa data, l’anno dopo. Un po’ come quando la tipa che ti piace ti dice “che bel maglione” e te non te lo cambi più.

Io mi ricordo da piccolo “I dieci comandamenti” e “Ben Hur” come intrattenimento pomeridiano vintage della Rai, al quale preferivo i vari cartoni animati di “Lucky Luke”, “Topolino e la magia del Natale” e “Asterix”, che ancora oggi mi ricollegano in modo indissolubile al Natale dai nonni.

E poi, quelli elencati qui sotto, evergreen della felicità:

 

UNA POLTRONA PER DUE (1983)
Se la vigilia non c’è questo film su Italia 1, Gesù si rifiuta di nascere.

 

MAMMA HO PERSO L’AEREO (1990)
A guardarlo oggi, Macauley Culkin non è esattamente la figura natalizia a cui affideresti i tuoi figli. Eppure tu ci sei cresciuto insieme.

 

SOS FANTASMI (1988)
Bill Murray è uno yuppie cattivo che poi si redime. Lo Scrooge degli anni ’80, con tanto di mullet. Perfetto.

 

FANTAGHIRO’ (1991)
Epopea fantasy italiana che ok non è un film ma lo stesso appare per miracolo nel periodo natalizio a ricordarci che non sempre si stava meglio quando si stava peggio.

 

MIRACOLO SULLA 34° STRADA (1947 – remake 1994)
Punta tutto sull’esistenza di Babbo Natale, disponibile nella versione originale o nel remake anni ’90. Tipico film dopo il quale difficilmente esci per fare serata alcolica. Natale totale.

 

LOVE ACTUALLY (2003)
Romanticismo, Amore, Natale. Se queste parole vi fanno venire l’orticaria, cambiate canale.

 

LA VITA È MERAVIGLIOSA (1946)
Piangerone incredibile, farebbe redimere anche un serial killer. Film da storia del cinema, comunque.

 

NATALE A CASA CUPIELLO (1931)
Se sei partenopeo o radical chic, a natale ti guardi la ripresa teatrale del classico di Eduardo de Filippo e mentre sei davanti alla tv, spara un bel “certo però il teatro è il teatro” che fa sempre figura.

 

TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE (1965)
Il musical di Natale che sei sei giovane però ti fa venire un sonno che ti risvegli dopo Capodanno.

 

NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS (1993)
Altro musical ma ben più oscuro, per chi ha sempre preferito Halloween al Natale.

 

IL GRINCH (2000)
Una commedia sul mostro che ruba il Natale ma che poi si ravvede. Ci sta sempre bene.

 

I GREMLINS (1984)
Adorabili animaletti che si riproducono e diventano orribili mostri portatori di orrore durante le festività. My favorite thing.

 

IL NATALE DI CHARLEI BROWN (1965)
Chi si deprime durante il Natale alzi la mano. Ecco, contate anche la mia. Questo film è un antidoto.

 

VACANZE DI NATALE (1983)
Il primo cinepanettone, il capolavoro dei fratelli Vanzina, con un cast che ha fatto la storia della comicità becera all’italiana. Sole, whisky e sei in pole position! Tutto ciò che volevi sapere sugli anni 80 e che non hai mai osato chiedere.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >