TV e Cinema
di Simone Stefanini 15 Settembre 2015

Pulp Fiction: svelato il cast che Quentin Tarantino sognava per il film

Due documenti rivelano quali attori Tarantino avrebbe voluto al posto di John Travolta e Uma Thurman

pulp fiction originale technologytell.com - Uma Thurman nei panni di Mia Wallace

 

Di “Pulp Fiction” amiamo tutto: le ambientazioni, la storia super intricata, le battute da imparare a memoria, la musica surf, l’ironia e la violenza, i personaggi e la scelta degli attori. Nel 1994 fece un botto fortissimo, che risuona ancora oggi.

A scuola, in quell’anno, se non avevi ancora visto “Pulp Fiction”, non eri nessuno. Faceva parte di quei film tipo “Natural Born Killers” (anch’esso scritto da Quentin Tarantino) che si sposano perfettamente con la tua voglia di spaccare tutto con stile e di cui scopri sempre nuove sfumature quando li riguardi da adulto. Di quei film che, se vedi iniziati in tv, non cambi mai canale. Gli attori di Pulp Fiction sono essi stessi i personaggi.

Eppure in tanti casi gli attori scelti non erano le prime scelte di Quentin Tarantino, come dimostra questa lista:

 

pulp fiction cast list Reddit - Una delle wishlist di Tarantino per gli attori di Pulp Fiction

 

Per la sequenza iniziale, le prime scelte per Pumpkin e Honey Bunny sono sempre state Tim Roth e Amanda Plummer, ma a Tarantino non sarebbero dispiaciuti Johnny Depp e Marisa Tomei, forse un po’ troppo belli come tossici. Che dire allora di Nicolas Cage nel ruolo di Pumpkin? Tanto ormai è ovunque, si dice che si stia trasformando persino in Marilyn Manson

 

Pulp Fiction Cast Hdmagazine.it - Marisa Tomei e Johnny Depp, Una coppia troppo bella?

 

Come si vede anche da quest’altra lista, successiva alla precedente, nella testa di regista e produzione sono davvero tanti i volti che sarebbero potuti essere differenti:

 

pulp fiction list actors Imgur - Un’altra lista per il casting

 

Il nome che salta maggiormente all’occhio è quello che non c’è: Uma Thurman. Per noi sarebbe impossibile pensare a Mia Wallace, sensuale e provocatrice, con un volto diverso, ma Uma non era nemmeno contemplata per il ruolo. Al suo posto, ancora Marisa Tomei insieme a Virginia Madsen e Debra Winger.

 

Pulp Fiction Cast The Passionate Moviegoer - Virginia Madsen e Debra Winger al posto di Uma Thurman? Non scherziamo.

 

Il bolso Vincent Vega, ballerino provetto col capello unto oggi non potrebbe che essere John Travolta, ma il ruolo era stato scritto per  Michael Madsen, col quale Tarantino ha lavorato in “Le Iene” e avrebbe poi diretto anche in “Kill Bill”. E poi Jules, che cita un versetto immaginario della Bibbia prima di sparare alla gente con la faccia sinistra di Samuel. L. Jackson. Pensate che tra i papabili per il ruolo c’era pure Eddie Murphy. Ce lo vedete col suo sorriso stampato in faccia a recitare “Ezechiele 25:17” e poi sparare a sangue freddo?

 

pulp-fiction-cast varesenews - Travolta e Jackson sono insostituibili.

 

Il pugile suonato ma non troppo Butch, perfettamente plasmato su Bruce Willis sarebbe potuto essere Nicolas Cage, che si aggiudica il premio per l’attore più voluto e meno utilizzato del film. Anche i personaggi cosiddetti minori sono eccezionalmente interpretati, pensate a Wolf che risolve i problemi, ci vedreste qualcun altro che non sia Harvey Keitel? Eppure c’erano alcuni nomi altisonanti dietro di lui: Warren BeattyAl PacinoMichael Keaton e persino Danny De Vito.

Dai, possiamo dire che c’è andata bene, no?

 

pulp fiction cast Dailybest - No, non sarebbe stato lo stesso

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >