Mary e il fiore della strega è il debutto dello Studio Ponoc, creato dagli animatori dello Studio Ghibli

Lo Studio Ponoc è formato da ex produttori e animatori dello Studio Ghibli. Il suo primo film deve molto a Miyazaki, ma è comunque una bella sorpresa

Mary e il fiore della strega è il primo lungometraggio dello Studio Ponoc, lo studio d’animazione giapponese in cui sono confluiti molti animatori dello Studio Ghibli, compresi i suoi fondatori Hiromasa Yonebayashi (regista di Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento e Quando c’era Marnie) e Yoshiaki Nishimura (produttore di La storia della principessa splendente e Quando c’era Marnie). Il film sarà distribuito nelle sale italiane dal 14 al 20 giugno da Lucky Red.

 

Abbiamo avuto la fortuna di guardarlo in anteprima e  ne siamo rimasti piacevolmente sorpresi. La storia è un adattamento dal romanzo per ragazzi La piccola scopa (pubblicato ora col titolo Mary e il fiore della strega) della scrittrice britannica Mary Stewart e il tratto dei disegni è tipico dei film di Hayao Miyazaki a tal punto da essere scambiato per un nuovo film dello Studio Ghibli.

È la storia di Mary Smith, una ragazzina di dieci anni coi capelli rossi e crespi, goffa nei movimenti e molto simpatica, che dopo aver incontrato due strani gattini e Peter, un vicino di casa molto carino, raccoglie un fiore magico ed entra all’Endors College, la scuola di magia diretta da Madama Mumblechook e dal Dottor Dee.

 

Mary non è una vera maga, il fiore della strega le dà i poteri e lei fa di tutto per non farsi scoprire, finché non capisce che quella scuola non è esattamente un simbolo di etica: i due rettori infatti fanno esperimenti di metamorfosi, facendo soffrire poveri animali e anche il suo amico Peter, a cui Mary si è affezionata. Senza stare a svelarvi il finale, il film per essere un debutto se la cava molto bene, anche se spesso manca della poesia che solo Hayao Miyazaki o il da poco scomparso Isao Takahata riescono ad imprimere ai loro film.

Mary e il fiore della strega, per andare sul sicuro è un film che (consciamente o meno) cita un gran numero di film dello Studio Ghibli: la protagonista sembra uscita fuori da Kiki – Consegne a domicilio, il mondo fantastico di mutanti deve molto a La città incantata, la scuola sembra fluttuare sul Castello nel cielo (Laputa) e in molti momenti si sente l’influenza del Castello errante di Howl, ma queste sono solo i primi dei tanti rimandi a un universo che fa parte dei creatori dello Studio Ponoc, a partire dal logo che invece di Totoro, vede il profilo della piccola Mary.

 

Sono difetti? Per niente. È bello poter vivere in un periodo in cui due studi, uno storico e uno nuovo di zecca, vogliano portare avanti l’incanto di un’animazione semplice, che può essere letta a vari livelli da bambini e da adulti. Non lasciatevelo sfuggire al cinema, ne uscirete felici. Qui sotto, il libro dal quale è stato tratto il film.

Mary Stewart – Mary e il fiore della strega

Compra | Amazon

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >