TV e Cinema
di Simone Stefanini 14 Febbraio 2016

Buon compleanno a Matt Groening, il papà dei Simpson e di Futurama

Compie 63 anni, la gran parte dei quali spesa a farci sognare e ridere di brutto

hiajkksj via

 

Oggi Matt Groening, creatore di miti contemporanei come i Simpson e Futurama, compie 63 anni, la gran parte dei quali spesa a farci sognare e ridere di brutto. Ai membri della famiglia Simpson ha dato il nome di quelli della sua, di famiglia: i suoi genitori infatti sono Homer e Marge, mentre le sue sorelle si chiamano Lisa e Maggie.

Questo corto familiare fatto in casa da Homer Groening ha ispirato il cartone animato più famoso degli ultimi 20 anni.

 

 

Eppure, se ci guardiamo in giro, troviamo un sacco di persone che sono tali e quali ai personaggi creati da Matt. Tipo il Mr. Burns qui sotto.

 

60bda177ae251eee2ac78ca221650c72 via

 

Per chi non lo sapesse, Matt ha firmato il suo Homer Simpson. Il suo orecchio e i suoi capelli formano le iniziali M e G.

EzZMu via

 

Lo stesso marchio di fabbrica lo si vede nel personaggio Philip J. Fry di Futurama, dove l’attaccatura dei capelli forma una M e l’orecchio di nuovo una G. Ci avevate mai fatto caso?

post-15635-0-04693000-1381944655 via

 

Qui sotto invece è ritratto in stile personaggio dei Simpson, con l’amico e rivale Seth MacFarlane, creatore dei Griffin e di American Dad. Praticamente il fratello minore.

 

tumblr_nbg1wb5AAM1qz8vumo1_1280 via

 

Se siete appassionati dei Simpson, vi farà piacere sapere che c’è un motore di ricerca delle citazioni tratte da tutti gli episodi della serie. Basta conoscere bene l’inglese.

 

simpson2-680x395 via

 

E se pensate che i Simpson siano superati, che abbiano ormai poco da dire, forse dovreste guardare il video di Homer in stile Don Johnson di Miami Vice. Un instant cult.

 

 

Certo è che i Simpson come li conosciamo ora non sono certo quelli malfermi, sinistri e un po’ indie degli esordi, nel 1989. I confronto tra gli stili è un po’ impietoso.

 

simpsons via

 

Eppure questo genio con le camicie impossibili riesce ancora a farci ridere, parlando della società americana nel suo modo irriverente e unico.

 

tumblr_o26t3jgso51ro2c2ro1_1280 via

 

Ma i Simpson e Futurama non sono i suoi soli impegni. Nel 2010 per esempio è stato il direttore artistico del festival musicale All Tomorrow’s Parties in Inghilterra. Dalla line-up possiamo capirne un po’ di più sui suoi gusti musicali: Iggy Pop & the Stooges, Coco Rosie,  Built to Spill, Panda Bear, Deerhunter, Daniel Johnston e altri divi della scena alt-indie rock.  Qui sotto, il ritratto di Johnston fatto proprio da Matt.

 

1274466177_850215_0000000000_sumario_normal via

 

Che fosse un amante dei festival, un po’ ce n’eravamo accorti. Vi ricordate l’episodio della settima stagione dei Simpson in cui Homer diventa l’idolo dei giovani grunge all’Hullabalooza, in cui suonano gli Smashing Pumpkins?

 

 

Oppure quando nella terza stagione di Futurama ha fatto cantare Cylon (un robot) & Garfunkel negli anni 60 alternativi? Fa sempre riderissimo.

 

 

Se pensate che viva di rendita però vi sbagliate di grosso. A gennaio di quest’anno è circolata una notizia che fa la felicità di tutti i fan di Matt Groening: sta infatti parlando con i vertici di Netflix riguardo a una nuova serie animata, i cui dettagli sono del tutto top secret.  Ci aspettiamo grandi cose e tifiamo affinché l’accordo sia raggiunto al più presto.

 

Nel frattempo, tanti auguri, genio!

tumblr_nju4b2kmPE1refx74o1_1280

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >