TV e Cinema
di Gabriele Ferraresi 29 Febbraio 2016

Oscar 2016, trionfo per di Caprio e The Revenant, sei premi a Mad Max Fury Road

Ennio Morricone premiato per la colonna sonora di Hateful Eight. Tra i vincitori anche Inside Out, Il caso Spotlight e Il Figlio di Saul

Leonardo di Caprio nel backstage degli Oscar 2016 Image via | Academy - Leonardo di Caprio nel backstage degli Oscar 2016

 

Nella notte sono stati assegnati gli Oscar: all’88esima cerimonia dell’Academy è stato un trionfo per The Revenant, con tre premi – miglior regista Alejandro González Iñárritu, attore Leonardo di Caprio, e fotografia, Emmanuel Lubetzki, qui la nostra recensione del film – Mad Max Fury Road – sei statuette – e il piccolo capolavoro d’animazione Inside Out.

Premiati anche Il caso spotlight – che vince miglior film e migliore sceneggiatura originale – e il commovente Il Figlio di Saul, già premiato a Cannes, che si aggiudica l’award come miglior film straniero.

 

 

Tra gli attori finalmente Leonardo di Caprio ce l’ha fatta, portando a casa la statuetta come migliore attore per The Revenant, dopo anni e anni di attese vane e nomination andate a vuoto. Nel discorso di ringraziamento di Caprio ha parlato di un tema che lo appassiona da tempo: il global warming.

Il premio per migliore attrice è andato a Brie Larson per Room. Anche un po’ di Italia tra i vincitori grazie a Ennio Morricone che si aggiudica l’Oscar per la migliore colonna sonora, quella di Hateful Eight, diretto da Quentin Tarantino. Per Morricone è la prima “vera” statuetta, dopo quella ricevuta alla carriera nel 2007.

Quentin Tarantino invece esce come il grande sconfitto dalla cerimonia: Hateful Eight non riceve infatti altri riconoscimenti oltre alla colonna sonora, ma poteva andare peggio, come a Star Wars – Il risveglio della Forza, e The Martian, entrambi rimasti a secco. La concorrenza va detto, era più che agguerrita, ma per il regista di Pulp Fiction era lecito aspettarsi qualcosa di più.

Nel complesso The Revenant aveva ricevuto dodici nomination e ha portato a casa tre statuette mentre Mad Max Fury Road a fronte di dieci nomination ha trionfato in ben sei categorie, quasi tutte “tecniche”. Tra gli attori non protagonisti vince Mark Rylance, per l’interpretazione di Ponte delle Spie, con la regia di Steven Spielberg, e Alicia Vikander, per The Danish Girl.

Tra i documentari vincono A girl in the river: The price of forgiveness (Una ragazza nel fiume: il prezzo del perdono) della regista pachistana Sharmeen Obaid-Chinoy e Amy, che ha visto alla regia Asif Kapadia e James Gay-Rees raccontare la vita di Amy Winehouse.

Per gli effetti speciali award assegnato invece a Ex Machina – qui il nostro racconto di tutti i film premiati con effetti speciali nella storia degli Oscar – e il premio va a Andrew Whitehurst, Paul Nurris, Mark Ardington e Sara Bennet. Miglior corto, Stutterer di Benjamin Cleary e Serena Armitage. Infine miglior canzone a Sam Smith e Jimmy Napes per Writing’s on the Wall contenuta nell’ultimo film di James Bond, Spectre.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >