Le 7 migliori disgrazie di Ultimo Minuto, l’indimenticabile trasmissione di RaiTre

Storie atroci, incidenti raccapriccianti, intere generazioni scioccate a vita: ma noi non dimentichiamo, ed ecco 7 episodi da ricordare

Dall'episodio "ultimo minuto-ep.72-"Federica Nooo Non Lo Fare!"Bimba Si Getta Dalla Finestra" Youtube - Ansia.

 

Estate, tempo di repliche in tv! Con gli Europei 2016 ormai agli sgoccioli ci viene quasi voglia di tornare indietro nel tempo, e ripensare a una televisione sparita, e a un programma che tra il 1993 e il 1997 ci ha tenuto incollati allo schermo: era Ultimo Minuto, e andava in onda su RaiTre il sabato sera.

Ultimo Minuto era in parte un format che arrivava dall’estero – dove si chiamava Rescue 911 – che in Italia avevamo adattato facendolo condurre a Maurizio Mannoni e Simonetta Martone e affidando le ricostruzioni delle vicende narrate anche a registi che in futuro sarebbero diventati celebri, uno su tutti Gabriele Muccino. Ma com’era Ultimo Minuto?

Per chi non lo ricordasse – difficile vista la quantità di traumi e paranoie che ha generato – Ultimo Minuto raccontava e ricostruiva vicende drammatiche in cui erano rimaste coinvolte persone comuni: erano incidenti di ogni genere, sfighe inenarrabili, atroci, disgrazie che si risolvevano però positivamente dopo l’ansia e il panico, per l’appunto all’ultimo minuto.

C’era di tutto: falangi intere tagliate di netto da una veneziana, un bambino intrappolato da una serranda assassina, un altro poveretto che volava giù nella fossa dell’ascensore, uno sfortunato passeggero di un piccolo aereo che veniva risucchiato fuori dal finestrino e mille altre storie raccapriccianti, ma a lieto fine.

C’era davvero di tutto a Ultimo Minuto, e le ricostruzioni nelle puntate erano a tal punto assurde e caricaturali che Aldo Giovanni & Giacomo avevano inventato la parodia svizzera del programma a Mai Dire Gol.

Qualche benefattore dell’umanità però ha caricato su Youtube molti episodi di Ultimo Minuto e ci sono delle chicche che vogliamo assolutamente condividere con voi, sono 7, ma saremmo potuti andare avanti molto più a lungo.

 

L’incidente in ascensore 

Mai distrarsi quando si prende l’ascensore! Girato da Gabriele Muccino.

 

Risucchiato dall’oblò in aereo

Che relax questo voletto: dopo questo episodio generazioni di passeggeri non si sono mai più sedute lato finestrino.

 

 Volo raccapricciante in bicicletta sul bagnato (forse il titolo era diverso)

In ogni caso nessun manichino è stato maltrattato durante questa ricostruzione.

 

La serranda infame (forse il titolo era diverso)

Bambini e saracinesche, un mix infelice.

 

Incastrato tra le porte del treno

Quando c’erano le FS e i treni MANGIAVANO LE PERSONE.

 

Caduto dalla seggiovia 

Lezione imparata: mai più seggiovia, mai più sciare, mai più superare i 2 metri sul livello del mare di altitudine.

 

Beve le sue urine per sopravvivere nel deserto

Yum yum!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >