Viaggi
di Simone Stefanini 17 luglio 2018

Il Cheeserolling è la competizione più stupida del mondo

Spiegare il cheeserolling è semplice: una forma di formaggio rotola da una collina e qualche svitato tenta di correrle dietro per prenderla. Di solito la manifestazione finisce al Pronto Soccorso

 

“Se qualcosa può andar male, lo farà”, recita la Legge di Murphy e sembra lo slogan perfetto per la gara più stupida del mondo, il Cheeserolling. Come si evince dal nome, una forma di formaggio rotola dalla cima al fondo della collina mentre molti contendenti devono riuscire a prenderla per vincere. Non fatevi ingannare dalla semplicità della spiegazione, nella cruda realtà, il formaggio in discesa libera arriva a viaggiare ai 110 kmh e tutti i folli che lo inseguono cadono malamente, guadagnando lividi, ossa rotte e denti spezzati quando va bene.

L’origine del gioco pare sia gallese ma alcuni dicono sia stato praticato dagli Antichi Romani, mentre i fan dei riti pagani vorrebbero per sé questo primato. Di sicuro è uno sport estremo, perché nei luoghi in cui viene praticato, ogni anno riempie il Pronto Soccorso e non capiamo neanche quale sia l’attrattiva per partecipare alla mattanza, mentre comprendiamo a pieno perché guardarla dal vivo o seguire i mille video su Youtube delle più spettacolari cadute: puro sadismo e darwinismo sociale.

 

 

Uno dei luoghi più famosi per guardare decine di persone cappottarsi mentre scendono  forte velocità dalla collina è Gloucestershire, in Inghilterra. Lì, dopo aver fatto rotolare la forma di formaggio, i partecipanti si buttano anima e cuore e si lasciano andare alla forza di gravità. Ognuno crede di avere la formula perfetta, la verità è che semplicemente, se iniziate a correre da una collina erbosa dal manto sconnesso, non riuscirete a fermarvi e a un certo momento le gambe andranno troppo lente rispetto al resto del corpo, che si frantumerà al suolo in enormi, pericolose, velocissime, inarrestabili capriole.

Se poi, mentre si cade avvinti dalla gravità si ha anche la fortuna di andare a sbattere la testa e svenire, la caduta sarà talmente leggendaria da farci fare un pieno di onore che non immaginiamo neanche. L’ultima regolina prima di lasciarvi: se riuscite ad arrivare fino in fondo senza aver preso il formaggio rotolante, una simpatica squadra di rugby locale vi placcherà per impedirvi di rotolare ulteriormente e di sicuro completerà l’opera di massacro che ha iniziato la collina. Buon divertimento!

 

CORRELATI >