Viaggi
di Edoardo De Martinis 21 Dicembre 2017

Locorotondo, la città del cordone e del trullo più antico di Puglia

Un borgo tutto da scoprire, immerso in un territorio che rimanda molto all’ideale di campagna pugliese, tra masserie e trulli

 Wikimedia

 

U Curdunne, perchè in effetti è atipico vedere una lunga schiera di case a protezione del centro storico. Questo cordone di abitazioni  è talmente caratteristico da dare il nome alla cittadina pugliese di Locorotondo, inserita tra l’altro tra i Borghi più belli d’Italia. Ma questo nome, nonostante possa far venire in mente un’origine latina, è molto più recente di quanto si possa pensare.

 

 

La genesi del nome nasce con Casale San Giorgio, onorando la figura del santo patrono, divenendo poi Casale Rotondo, passando per Luogorotondo e, solo nel 1834, la denominazione ufficiale scelta fu quella attuale di Locorotondo. La cittadina, ultimo lembo di provincia leccese prima di incrociarsi con le province di Brindisi e Taranto, detiene un record quantomeno curioso: è l’unica città al mondo a contenere 5 lettere “O” nel suo nome.

 

 

Locorotondo è una città particolarmente riconosciuta a livello nazionale per diversi motivi. Oltre ad essere annoverata tra “i Borghi più Belli d’Italia”, dal 2012 è certificata bandiera arancione del Touring Club Italiano, grazie al suo centro storico d’interesse storico-culturale. Come se non bastassero questi importanti riconoscimenti, i locorotondesi si possono fregiare della Bandiera Verde per l’agricoltura/tutela ambientale e dal 2017 anche della Bandiera Gialla come comune ciclabile.

 

 

Non è facile descrivere questo luogo, perché bisogna vedere la sua bellezza con i propri occhi, scorgendo dall’alto del centro storico tutto il territorio che si estende intorno, con masserie e trulli che ridanno all’idea tipica di Puglia. Proprio a Locorotondo si trova il trullo più vecchio di Puglia, risalente al 1559 (data incisa sull’architrave della porta). Giusto a pochi chilometri da qui si può visitare la città dei trulli, Alberobello.

 

Da visitare, oltre alle cummerse, tipiche casette dal tetto spiovente, vi sono diverse chiese dentro e fuori il centro storico, tra cui la Chiesa dell’Addolorata, dello Spirito Santo, di San Nicola. Per chi invece preferisse concentrarsi sul lato enogastronomico, la zona di Locorotondo fa parte della “strada del vino“, che attraversa la Valle d’Itria ed è patria di un ottimo vino bianco Doc, quindi tutti rimarranno felici di visitare questo stupendo paese.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >