enrico mentana pagina facebook
Web
di Simone Stefanini 1 Agosto 2016

Enrico Mentana che umilia i suoi hater: una pagina Facebook bellissima

Il direttore spesso ama rispondere ai suoi detrattori usando l’arma dell’ironia, e ci riesce benissimo

mentana-laser

 

Enrico Mentana è uno dei nostri giornalisti preferiti e non ci vergogniamo certo a dirlo. Ha sempre la battuta pronta quando si tratta di parlare di cronaca politica, ma è anche molto empatico nel dare brutte notizie. Amiamo seguire le sue maratone elettorali, nelle quali riesce sempre a farci ridere anche se guardando l’esito delle votazioni siamo incazzati neri. Di certo non gli manca l’esperienza, nella sua carriera, dal 1980 ad oggi ha condotto il TG1 sulla Rai, ha fondato e diretto il TG5 a Mediaset nel 1992 e oggi dirige il TG di LA7.

Ma non è per la nostra simpatia nei suoi confronti che vogliamo lodarlo, bensì perché da un po’ di tempo a questa parte, dalla sua pagina Facebook ha iniziato a rispondere a tono agli hater seriali, agli analfabeti funzionali che vogliono partecipare al dibattito con toni arroganti pur non avendoci capito niente. Da quel momento in poi è diventato il nostro idolo e si è guadagnato anche una pagina FB dedicata alle sue risposte sagaci più belle, Enrico Mentana blasta la gggente. Blastare, per chi non lo sapesse, significa prendere in giro, deridere, umiliare senza pietà ed è un adattamento fai-da-te al verbo inglese blast e il direttore sta svolgendo il suo nuovo compito egregiamente. Populisti, troll, complottisti ed esperti della domenica sono tutti allertati: Mentana vi distruggerà.

Abbiamo raggiunto l’admin della pagina Enrico Mentana blasta la gggente e gli abbiamo chiesto quale sia la sua blastata preferita tra le tante che ha pubblicato. Ha scelto una d’attualità, in cui un utente ha scritto un papiro di 20 punti in cui tesseva le lodi di Erdogan, attuale e contestatissimo presidente turco. La risposta di Mentana cita i fedelissimi del duce:

mentana blasta la gente-26 Facebook

 

C’è anche chi prova a dire che il dittatore vero è proprio Mentana, e lui la prende sportiva.

mentana blasta la gente-3 Facebook

 

Non sempre Enrico blasta in due parole. A volte spiega e il suo interlocutore abbandona per netta inferiorità.

mentana blasta la gente-14 Facebook

 

Ma come rispondere a chi vuol parlare solo perché ha la bocca (oppure scrivere solo perché ha la tastiera)? Così, con prontezza di riflessi e un certo cinismo che adoriamo.

mentana blasta la gente-21 Facebook

 

La nostra preferita? Quella più pop (nel senso di popolana) di tutte, in cui è un momento, poi parte la rissa.

mentana blasta la gente-16 Facebook

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >