Libri
di Simone Stefanini 30 Maggio 2018

Macerie prime sei mesi dopo di Zerocalcare è il manuale per diventare grandi nonostante tutto

Torna Zerocalcare e conclude la storia iniziata con Macerie Prime. Preparate i fazzoletti perché stavolta di magoni ce ne sono a iosa

Che botta. Questo è stato il primo pensiero che c’è venuto in mente dopo la lettura della conclusione della storia Macerie Prime di Zerocalcare, edita da Bao Publishing. Una storia atipica anche solo per la forma in cui è stata pubblicata: due parti a distanza di sei mesi, in cui i protagonisti si rivedono dopo essersi persi di vista e l’avvertenza dell’autore sul secondo libro è quella di non rileggere il primo, come se anche noi ci fossimo un po’ dimenticati dei nostri amici.

Abbiamo seguito il consiglio e ci siamo avventurati nel finale sapendo che sarebbe stata una lettura dolorosa, formativa e in qualche modo necessaria. Fa bene a tutti sbattere la testa contro il muro della realtà, specialmente se siete più o meno coetanei di Zerocalcare e state vivendo in diretta la fine dell’adolescenza prolungata per entrare in quell’abisso di responsabilità e doveri che è il resto della vita.

Zerocalcare ha il dono dell’ironia ma questa volta, più dei feticci degli anni ’80-’90, utilizza la metafora fantasy/distopica tipica della serie tv per affrontare un sacco di paure tipiche di chi si ostina a non voler crescere nonostante l’età anagrafica dica il contrario.

 

I firmacopie infiniti di Zerocalcare, qui al Lucca Comics  I firmacopie infiniti di Zerocalcare, qui al Lucca Comics

 

Ricordate come finisce Macerie Prime? C’è un bando di concorso che svolterebbe la vita degli amici di Zero e tutti vogliono tirarlo dentro come nome famoso. Dopo numerose vicende che se le volete sapere vi leggete il libro, c’è una discussione parecchio accesa e ognuno se ne va per la propria strada: chi in paranoia perché sta per diventare padre, chi non riesce più a crescere come coppia, chi vorrebbe un figlio, chi vorrebbe cambiare lavoro e via dicendo.

Che succede sei mesi dopo? Non ve lo diciamo, ma è qualcosa di molto simile alla vita vera e anche se alla fine sembra un po’ Ecce Bombo di Nanni Moretti, nel mezzo ci sono disegni e parole che fanno male e annodano la gola. Magoni che chiunque ha passato almeno una volta nella vita, quando viene meno ogni certezza e  s’inizia a contare solo su quello che siamo, che spesso è inferiore a quello che vorremmo essere.

Macerie Prime, come opera complessiva divisa in due libri, è un modo per far pace con se stessi, forte quanto una terapia e leggero solo grazie ai disegnetti e all’ironia che ormai conoscete.

 

Macerie prime – Sei mesi dopo 

Compra | Amazon

 

Macerie prime

Compra | Amazon

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

50,00 €

Il libro di cucina di Salvador Dalì

Nel 1973 il grande artista surrealista Salvador Dalì pubblicò un libro di cucina, intitolato Les Diners de Gala, il cui titolo è un abile gioco di parole che riguarda sia le cene di gala, sia quelle che lui e sua moglie Gala organizzavano per gli ospiti. E' un libro per un tipo di cucina opulenta. Al suo interno, 136 ricette divise in 12 capitoli, incluso quello sui cibi afrodisiaci.
85,00 €

Codex Seraphinianus

Volete provare quello che prova un bambino quando sfoglia un libro? Cioè, come ci si sente a guardare un libro e non capire proprio niente? Nel tentativo di farci provare qualcosa di simile, Luigi Serafini negli anni '70 scrisse e disegnò una specie di enciclopedia assurda, che illustra e racconta un mondo fantastico e decisamente impossibile, descritto per filo e per segno con un linguaggio inventato, caratteri incomprensibili che sembrano a prima vista un alfabeto cifrato, ma che in realtà son proprio segni a caso (come più tardi ha chiarito lo stesso autore). Un bel librone assurdo.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
19,90 €

Chineasy, il libro per imparare il cinese

Vuoi imparare il cinese? Ci sono 200 simboli fondamentali con i quali si può capire all’incirca il 40% del cinese scritto, dai menu al ristorante, ai cartelli stradali, spot televisivi e scritte sui giornali. Per spiegare e memorizzare questi simboli c’è questo bel libro: Chineasy.
9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
31,30 €

In her kitchen

Noi tutti amiamo le nonne. Con il loro profumo di borotalco e naftalina, il grembiule sempre indosso come se fosse un’uniforme, lo sguardo eternamente dolce e affettuoso. Questo libro fotografico di Gabriele Galimberti ne racconta le cucine, i luoghi per definizione, delle nonne.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >