Il girl power compie 21 anni: le 10 migliori girl band, dalle Spice Girls alle Destiny’s Child

Storia e gloria dei gruppi vocali degli anni 90-2000 formati solo da ragazze

Musica
di Simone Stefanini facebook 24 febbraio 2017 08:38
Il girl power compie 21 anni: le 10 migliori girl band, dalle Spice Girls alle Destiny’s Child

naiksmms via

 

 

Sono passati 21 anni dal primo singolo delle Spice Girls, Wannabe, che per l’occasione Eva Longoria ha interpretato in stile soap opera in un video spassosissimo.

 

C’è però un equivoco piuttosto grossolano intorno alle girl band, cioè che siano nate tipo biblicamente dalla costola delle boy band degli anni 90. Niente di più ingiusto, i gruppi vocali femminili hanno ben altre radici.

Negli anni ’30, per esempio, si esibivano nei music-hall, in numeri di vaudeville, cantando canzoni sciocche e divertenti per arrivare all’epoca d’oro delle girl band, gli anni ’60 in cui hanno tenuto banco le Ronettes, le Shirelles e soprattutto le Supremes, le più grandi di tutti. Non dimentichiamoci però le Bananarama e le Salt-n-Pepa negli anni ’80, che hanno aperto al strada al nuovo girl power.

Le band degli anni ’90, a differenza della loro controparte maschile, non sono solo balletti e ammiccamenti, ma anche rivendicazioni delle istanze femministe basilari, quindi di certo più interessanti. Ne abbiamo scelte 10 per voi, alcune delle quali, siamo sicuri, non le ricordavate proprio più.

 

10) Mis-Teeq

Inglesi, nate come quartetto per poi diventare presto un trio, hanno spaccato fino al 2005, soprattutto grazie a Scandalous, un pezzone che si balla ancora oggi. Dopo la fine, Alesha Dixon, una delle cantanti, è diventata famosa per aver vinto un’edizione della versione inglese di Ballando con le stelle.

 

9) Atomic Kitten

Tre ragazze di Liverpool che hanno venduto la bellezza di 12 milioni di dischi. Si sono messe insieme grazie al cantante degli OMD (quelli di Enola Gay). Dopo un po’ di cambi di formazione e lo scioglimento nel 1997, si sono riunite nel 2012 e da allora solo amore. Questa qui sopra la sapete tutti.

 

8) Sugababes

Altro pezzo di quelli da novanta, Round Round. Blonde, ebony e asian, le categorie sono prese tutte in questa girl band molto sensuale. Hanno cambiato più formazioni del Milan di Mihajlovic e non si sono mai veramente sciolte. Nella loro pagina c’è scritto che sono in hiatus, che è il modo professionale per dire “aspettiamo di cavalcare di nuovo l’onda“.

 

7) B*witched

Le B*witched sono irlandesi e hanno un’insana passione per gli outfit completamente in jeans. Mi facevano impazzire per i loro balletti naif nei video. Due delle componenti erano sorelle di uno dei Boyzone, per dire che la vocal band in Irlanda è una cosa di famiglia. Anche loro si erano sciolte e si sono riformate, per vedere un po’ l’effetto che fa.

 

6) Brandy & Monica

Non saranno una vera girl band, perché sono in due ma il pezzo è troppo bello per lasciarlo fuori da questa classifica. R&B di qualità quello di Brandy Norwood e Monica Arnold. Hanno pure vinto un Grammy, poi ognuna per la sua strada e chi s’è visto s’è visto.

 

5) Pussycat Dolls

Ricordate quando dicevo delle istanze femministe e tutto il resto? Ecco, non sembra ce ne sia traccia nelle Pussycat Dolls, che fanno di tutto per mostrare la loro figaggine, riuscendoci benissimo. Sono l’ultima vera girl band, in ordine di tempo, essendo state create a tavolino nel 2003. Ne è uscita bene Nicole Scherzinger, le altre dissolte come lacrime nella pioggia.

 

4) All Saints

Le sorelle Appleton, Shaznay Lewis e Melanie Blatt, di cui ero segretamente innamorato durante quegli anni difficili. Hanno fatto anche una cover di Under the Bridge dei RHCP, che ricordo un minimo imbarazzante. Si sono sciolte quando il divismo delle Appleton, che stavano con Liam Hewlett dei Prodigy e Liam Gallagher degli Oasis, ha raggiunto proporzioni colossali. Evidentemente è rientrato nei ranghi, perché si sono appena riunite.

 

3) TLC

Qui si vola alti nel cielo. T-Boz, Chili e Left Eye, purtroppo scomparsa nel 2002, data dello scioglimento della band. Acconciature futuristiche, video fatti bene, pezzi belli che si fanno ascoltare ancora oggi e un groove che la maggior parte delle band in questa classifica si sognano. 65 milioni di dischi venduti lo testimoniano ampiamente.

 

2) Destiny’s Child

Quando da una girl band escono fuori Michelle Williams, Kelly Rowland e Beyoncé Knowles, le chiacchiere stanno a zero. Hanno venduto più di 60 milioni di dischi e una serie di pezzi talmente belli da entrare nella storia. Quando si sono riunite per il Super Bowl nel 2013 una quantità imprecisata di milioni di persone nel mondo è impazzita. Insomma: Beyoncé. Dovrebbe bastare la parola, no?

 

1) Spice Girls

Con 75 milioni di dischi venduti sono al 32° posto tra le 100 artiste più famose di tutti i tempi. Baby, Sporty, Ginger, Posh e Scary Spice, cioè Emma Burton, Melanie C, Victoria Beckham, Geri Halliwell e Melanie Brown, e non ho dovuto neppure usare Google. Quando l’8 luglio del 1996 esce Wannabe, è una rivoluzione e la loro fama in Inghilterra è equiparata alla Beatlemania. Take That chi? Laddove annunciassero la reunion, contateci in prima fila.

 

BONUS/MALUS: Le Lollipop

E l’Italia sta a guardare? Nemmeno per idea e tramite un proto-talent fuori tempo massimo (Popstars), nel 2001 crea in laboratorio le sue Spice: le Lollipop. Un paio di singoli in inglese, una partecipazione imbarazzante a Sanremo, un pezzo per la Disney e poi lo scioglimento, per poi riformarsi a caso nel 2013. Fine della storia.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)