Society
di Eva Cabras 10 Gennaio 2018

Catherine Deneuve rivendica la libertà di essere importunata

In una lettera a Le Monde, Catherine Deneuve e altre cento donne francesi parlano del rovescio della medaglia delle denunce post-Weinstein

deneuve vogue

 

In una lettera pubblicata dal quotidiano francese Le Monde, l’attrice Catherine Deneuve e altre cento firmatarie esprimono la propria opinione sulla reazione a catena delle denunce di molestia post caso Weinstein. In particolare, il gruppo si focalizza sulla diversificazione tra aggressione e abbordaggio, scagliandosi contro la presunta caccia alle streghe che i movimenti #MeToo e Time’s Up, protagonisti assoluti degli ultimi Golden Globes, hanno avviato attraverso i social network. Se una distinzione tra comportamenti sociali è più che sensata, l’approccio decisamente retrò al concetto di seduzione ha fatto sgranare gli occhi a parecchie persone. A buona ragione.

Nella lettera che ha Catherine Deneuve come portavoce viene comunque riconosciuta la legittimità delle condanne, delle denunce in nome della sicurezza delle donne nel mondo e sul posto di lavoro, senza esclusioni. Il rovescio della medaglia del movimento #MeToo starebbe invece nella facilità della denuncia, nella presunta leggerezza con cui tante donne oggi denunciano molestie, che vengono liquidate come semplice corteggiamento: un bacio imposto, una mano sul ginocchio, una conversazione imbarazzante. Per il collettivo francese queste non sono molestie, ma tecniche più o meno maldestre di seduzione, non paragonabili allo stupro e assolutamente indispensabili per conservare la libertà sessuale conquistata con fatica dalle nostre antenate. Considerare molesta qualsiasi forma di avance non desiderata sarebbe controproducente per le donne, totalmente capaci di difendersi anche senza l’indignazione mediatica del mondo e la condanna senza possibilità di replica a soggetti che stavano soltanto esprimendo la propria voracità sessuale, “per natura offensiva e selvaggia”.

 

 

La sovrabbondanza di denunce starebbe quindi portando a una nuova era di puritanesimo, nel quale le donne tornano a essere soggetti fragili e deboli da proteggere dalle insidie della vita, mentre gli uomini sarebbero tutti maiali da mandare al macello per i propri appetiti. Deneuve pensa che un uomo debba essere libero di importunare una donna, preservandone i diritti a un’equa interazione sessuale, come se le pulsioni “offensive e selvagge” fossero socialmente tollerabili solo perché naturali. No, grazie.

È proprio qui che il ragionamento delle firmatarie s’inceppa. Importunare significa letteralmente infastidire, assillare, creare disagio. Che bisogno c’è di essere importunate per rimanere libere? Sarà mica che tra le righe aleggia ancora la concezione che vuole l’attenzione (anche non richiesta) maschile come conferma e convalida della propria qualità di donna? Se guardiamo alle più fiere sostenitrici dei movimenti #MeToo, Time’s Up e #quellavoltache per l’Italia, vediamo una schiera di donne di ogni età e provenienza, con una larga fetta di giovani e giovanissime, fortunatamente. Tra le firmatarie della lettera a Le Monde, Repubblica cita diverse intellettuali e professioniste della cultura francese, ma nessuna sotto i 50 anni. L’età non sminuisce certo le loro rivendicazioni, ma il dubbio che la loro possa essere una concezione datata della sessualità è quantomeno plausibile.

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >