TV e Cinema
di Simone Stefanini 17 Settembre 2016

52 anni fa andava in onda il primo episodio della Famiglia Addams e la tv diventava dark

Hanno sdoganato l’humor nero e la diversità, sono i mostri più fighi di tuti. Oggi è l’anniversario della messa in onda del primo episodio originale

addams icon 5 kataweb.it - La Famiglia Addams

 

Sono passati 52 anni dalla messa in onda americana del primo episodio della mitica Famiglia Addams, la sitcom di humor nero la cui iconografia resiste al tempo e alle stagioni, inossidabile come la testa di Zio Fester o come un pugno sferrato da Lurch.

Creata da David Levy e ispirata all’omonima striscia a fumetti di Charles Addams (per l’appunto) per il New Yorker, prendeva spunto dai mostri dei classici horror anni 30 della Universal nel contesto di una sitcom in stile normale famiglia americana, creando un effetto estraniante ed irresistibile, in cui la bellezza non risiedeva nella rosa, ma nelle spine.

 

giphy

 

Il baffuto gentleman Gomez, la dark lady Morticia, i loro figli Mercoledì e Pugsley, lo Zio Fester che accende le lampadine con la bocca, Nonna che in realtà è una vecchia strega, Lurch, il maggiordomo Frankenstein che risponde “chiamato” e suona il clavicembalo, Mano che è una vera mano e il Cugino Itt, un coso tutto capelli che parla una lingua incomprensibile che la famiglia capisce alla perfezione. Questi i protagonisti, ma siamo sicuri che, a mezzo secolo dalla loro messa in onda, li ricordate perfettamente.

 

addams-family scarletboulevard - Querida…

 

Ma lo sapete che Gomez e Morticia sono stati la prima coppia sposata ad avere una vita sessuale in tv?  Implicita, va da sé, ma quando Morticia parlava francese, Gomez non capiva più niente. E c’aveva pure ragione, con una moglie così…

 

 

Vedete la foto qui sotto a sinistra? Uno è Charlie Chaplin e fin lì non ci piove, l’altro invece è il celebre bambino de Il monello. Bene, era Jackie Coogan, che da grande diventerà lo Zio Fester. Quindi non fidatevi mai quando vi dicono: è un piccino così bello, diventerà un modello. Proprio no.

 

addams icon musicacontinua.com - Jackie Coogan si è un po’ sciupato con la crescita

 

E oggi qual è l’eredita lasciata dalla famiglia horror più comica di sempre? Sicuramente una Christina Ricci super dark che interpreta Mercoledì, l’unica cosa che si salvi nei film su La famiglia Addams degli anni ’90, niente a che vedere con la serie tv.

 

addams icon 2 Buzzfeed.com - Odiavo tutti prima che fosse mainstream

 

Sicuramente ha dato vita ad un sacco di personaggi neo-gotici che abbiamo amato, come Lydia di Beetlejuice o come Nancy di Giovani Streghe, qui raffigurate insieme a Mercoledì in un’illustrazione di Louise Pomeroy.

 

addams icon 3 toutiao.com - Le tre grazie

 

Addirittura nel 2012, per l’anniversario dei 100 anni di  Charles Addams, Google ha dedicato un doodle proprio alla famiglia più strana di sempre, usando i personaggi della striscia omonima.

 

unnamed  Il doodle di Google

 

E in definitiva, non è anche grazie a loro se negli anni 80 c’erano i dark?

 

addams icon 6 marieclaire.it - Dark a Roma negli anni 80 – Foto © Dino Ignani

 

Come dite? In questa pagina mancano i colori? Citando Morticia:

 

adams icon 7 Pintrest - Il nero è un colore così felice, cara.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >