TV e Cinema
di Marco Villa 2 Dicembre 2016

Sully, il nuovo film di Clint Eastwood è un altro piccolo capolavoro

Un film piccolo, ma grandissimo: Sully è un gran risultato per Clint Eastwood e Tom Hanks

E intanto Clint Eastwood non sbaglia un film. Verrebbe da parafrasare il titolo del primo album di Luca Carboni per iniziare a parlare di Sully, perché all’uscita dalla sala il primo pensiero va al livello impressionante mantenuto dal regista in tutta la sua carriera e in particolare negli ultimi quindici anni. Mystic River, Million Dollar Baby, il dittico su Iwo Jima, fino a Gran Torino, forse il suo punto più alto in assoluto. In mezzo, tanti altri titoli che magari non saranno nella cinquina del cuore degli appassionati, ma comunque non sono mai scesi sotto un livello di totale dignità. E in questo percorso registico, si piazza in ottima posizione Sully, nei cinema italiani dal primo dicembre con distribuzione Warner Bros

Sully è un film che ruota intorno a 208 secondi, ovvero poco più di tre minuti. È questo il tempo che passa tra lo spegnimento di entrambi i motori di un Airbus della US Airways e l’ammaraggio sul fiume Hudson a New York. È il 15 gennaio 2009 e a compiere la manovra a tanto così dal miracolo è il comandante Chesley Sullenberger, detto Sully. Con i motori fuori uso per l’impatto con uno stormo di uccelli e l’impossibilità di tornare all’aeroporto La Guardia, lasciato pochi istanti prima, Sully capisce che l’unico modo per salvare i passeggeri è tentare un impossibile ammaraggio sulle acque gelide di uno dei fiumi che circonda Manhattan. Come sappiamo, la storia ha un lieto fine: tutti salvi, nessun ferito e un nuovo eroe nel pantheon statunitense.

 

tom-hanks-sully-clint-eastwood-2

 

Come detto, 208 secondi, che nel film vengono mostrati ben tre volte, perfettamente posizionati all’inizio, al centro e alla fine della pellicola. In mezzo i giorni successivi all’evento, con Sully e il suo co-pilota Jeff Skiles, messi sotto inchiesta dalla loro stessa compagnia, per chiarire se ci fosse la possibilità di riportare l’aereo in un aeroporto, evitando così di perderlo e facendo correre meno rischi ai passeggeri.

La storia, insomma, è chiara: una persona normale che diventa eroe facendo semplicemente il proprio dovere, osteggiata da chi ha interessi economici in ballo. Una storia che più eastwoodiana non potrebbe essere, raccontata con un film in apparenza semplice e lineare, che riesce però a tenere altissima l’attenzione nonostante abbia tutto contro. Prima di tutto una storia di cui si sa tutto, soprattutto il lieto fine. Nonostante questo, Eastwood costruisce un film che tiene lo spettatore in costante tensione, facendolo sudare durante ognuna delle tre riproposizioni dei momenti cruciali dell’ammaraggio. Un risultato enorme, per un film scritto benissimo, diretto in modo ineccepibile e dominato da un Tom Hanks che giganteggia pur interpretando un personaggio caratterizzato da un assoluto understatement. Tutto misurato, tutto a fuoco: Sully è un signor film, uno da mettere in alto nella graduatoria dei titoli di Clint Eastwood.

 

tom-hanks-sully

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >