Il videogioco ufficiale dei Carabinieri, in caso ve lo foste perso

Tutte le prove per entrare nell’Arma dei Carabinieri, trasformate in videogiochi

Videogiochi
di Marco Villa facebook 2 ottobre 2017 13:38
Il videogioco ufficiale dei Carabinieri, in caso ve lo foste perso

 

La notizia non è delle più fresche, anzi: parliamo di una cosa che esiste da anni. Però magari ve la siete lasciata scappare e quindi ci sembra il caso di tornare sull’argomento, stimolati anche da un apposito thread di Reddit.

In sostanza: sul sito dei Carabinieri si può giocare a vari videogame tematici, dove il tema è ovviamente l’essere carabiniere. Per l’esattezza i giochi sono 4, ma al momento riusciamo a farne funzionare solo uno.

 

 

Ci sono Professione Carabiniere e Professione Carabiniere 3D, che ha anche vinto dei premi. Poi c’è Missione TPC, dedicato alla tutela del patrimonio culturale e che vede come protagonisti il piccolo Sandrino e il Maresciallo Saetta. E poi un classico Memory.

 

 

Con una punta di rammarico per il piccolo Sandrino, tra tutti questi riusciamo a giocare soltanto a Professione Carabiniere, ovvero la versione videogame delle prove d’ingresso per entrare nell’Arma. Si inizia con un test di cultura generale, che spazia da domande di storia a quesiti di educazione civica, senza dimenticare geografia e letteratura. Tranquilli: non è difficile.

 

 

Superato il test si può finalmente giocare e affrontare le prove fisiche che precedono l’ingresso ufficiale nell’Arma dei Carabinieri: percorso di guerra, tiro a segno, difesa personale, guida veloce su auto e moto.

Il tutto ovviamente realizzato con grafiche non proprio all’avanguardia e una giocabilità che probabilmente non disturberà i sonni di EA Sports, ma tant’è: noi ci stiamo giocando da stamattina. Occhio che perdete la giornata, vi abbiamo avvertiti.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)