Art
di Simone Stefanini 15 Maggio 2018

I fumettisti italiani omaggiano Fantaghirò per beneficenza contro la violenza sulle donne

Fanzaghirò è un libro in cui 40 fumettisti italiani disegnano le scene di Fantaghirò, il telefilm cult degli anni ’90. Tutto per una buona causa: aiutare chi si occupa di violenza sulle donne.

Fanzaghirò è un progetto che da un po’ circolava sui social a livello embrionale e che ci ha incuriosito particolarmente. La domanda nei mesi scorsi era sempre la stessa: perché molti fumettisti si stanno scambiando illustrazioni e nozioni riguardo Fantaghirò? Ok, magari sarà l’onda lunga dell’approdo della famosa saga fantasy di Lamberto Bava su Netflix (si parla di dicembre 2017), che ha scatenato la retromania e la voglia di buttarla in caciara. Abbiamo scoperto finalmente che non è così.

Fanzaghirò è un progetto lanciato su Indiegogo, la piattaforma di crowdfunding. Si tratta di un volume di 52 pagine completamente a colori, in brossura con alette che potrete finanziare e ricevere a casa o agli eventi descritti sul sito. Al suo interno, 40 disegnatori italiani del mondo dell’illustrazione e del fumetto, alcuni professionisti e altri esordienti, celebrano a modo loro il cult dell’infanzia, la storia della principessa guerriera interpretata da Alessandra Martines.

Ecco tutti gli illustratori coinvolti nel progetto: Alessandro Baronciani, Alessandro Coppola, Alexiel April, Alice Girlanda, Claudia Nuke Razzoli, Cristina Portolano, Eleonora Antonioni, Fabio Mancini + Marco B Bucci, Flavia Biondi + Anna Ferrari, Francesco Zito, Freddie Tanto, Giopota, Giorga Marras, Giulia Sagramola, Greta Xella, Guido Fiato, Jacopo Camagni, Laura La Came, Lois, Lorenza De Luca, Loris De Marco, Luisa Torchio, Maicol&Mirco, Marco Albiero, Maurizia Rubino, Michele Soma, Noemi Gambini, Nova, Pablo Cammello, Raffaele Sorrentino, Rita Petruccioli, Salvatore Callerami, Salvatore Giommarresi, SantaMatita, Silvia Rocchi, Simone D’Armini, Spugna, Valentina Brancati, Vittoria Macioci.

 

 

Non crediate però che l’operazione sia un semplice divertissement tra colleghi. Citiamo dalla pagina Indiegogo: “Affinché il gioco non fosse fine a se stesso ci siamo detti che avremmo devoluto tutti i ricavati ad un’associazione benefica. Abbiamo conosciuto le ragazze de La casa delle donne di Bologna, una realtà concreta che tutela le donne dalle violenze su tutto il territorio. Il loro eccezionale lavoro ci ha ispirati a realizzare un progetto che esaltasse l’ideale femminista e abbattesse gli stereotipi di genere.”

Un fine di certo nobile come la nobiltà d’animo di Fantaghirò, la ragazza che decise di non voler sottostare alle imposizioni basate sul genere e diventò una guerriera. Fanzaghirò dunque, un progetto ideato e curato da Giopota e gestito logisticamente da Thomas Govoni dell’associazione culturale Renape, che è stato supportato dal Treviso Comic Book Festival. Supportate l’illustrazione italiana e chi lavora per la parità di genere, contro la violenza.

CLICCATE QUI PER FINANZIARE FANZAGHIRÒ E SCOPRIRE TUTTI I REWARD

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >