Cominciano le riprese di “Trainspotting 2”, ecco cosa sappiamo del film

E per Begbie – ovvero l’attore Robert Carlyle – “È uno dei cazzo di migliori copioni che abbia mai letto”. Si comincia bene

Il poster originale di Trainspotting  Il poster originale di Trainspotting (1996)

 

Ne scrivevamo poche settimane fa, di come Trainspotting – il primo, quello di Danny Boyle, quello che ci ha fatto conoscere Renton, Sick Boy, Spud, Begbie e compagnia  – fosse l’ultimo grande film generazionale.

Forse però sarà il penultimo, perché è in arrivo il seguito, Trainspotting 2 – un sequel di cui si parla almeno dal 2009 – ma adesso si sa qualcosa di più, le prime riprese sembra siano già partite, lo ha confermato il regista Danny Boyle su Facebook, ma la data di maggio 2016 è quella ancora presentata come ufficiale per il primo ciak. Per cui, praticamente domani. Uscita nei cinema? Più avanti, sicuramente nel 2017 ma non sono ancora note date ufficiali.

Che cosa sappiamo del secondo episodio della saga dei nostri eroinomani scozzesi preferiti, quelli di cui abbiamo consumato il VHS? Per ora buone notizie, nel senso che la squadra del primo film, del 1996, ci sarà al gran completo. Confermati quindi i protagonisti Ewan McGregor, Jonny Lee Miller, Ewen Bremner e Robert Carlyle, così come alla regia Danny Boyle, e confermato anche l’autore dello script John Hodge.

 

“We’re up in Scotland filming Trainspotting 2 just now. I think what I love most about what I do is the variety, and…

Posted by Humans of Edinburgh on Wednesday, March 9, 2016

 

Irvine Welsh, l’uomo che ha fondato il mito Trainspotting con l’omonimo romanzo, uscito nel 1993, ha confermato che le riprese avverranno in Scozia, a Edinburgo e Glasgow – per chi vuole approfondire, intervista completa su Glasgowist – mentre per quel che riguarda la sceneggiatura, sarà probabilmente ispirata a Porno, il secondo capitolo della saga letteraria. Digital Spy ci ha giocato qualche mese fa, immaginando in un poster gli stessi protagonisti del Trainspotting originale, riproposti oggi.

 

 

No, non sarà così. Però fa un certo effetto comunque  No, non sarà così. Però fa un certo effetto comunque

 

Che altro sappiamo? Ewan McGregor ha spiegato a Collider che la sceneggiatura lo convince – finalmente – e che “È davvero, davvero, davvero buona. Penso che se non lo fosse stata nessuno di noi avrebbe partecipato. Siamo molto protettivi nei confronti di quello che ‘Trainspotting’ vuol dire per le persone, e anche per quel che vuol dire per noi. Nessuno vuole fare un sequel fatto male“. Il vecchio Begbie invece – ovvero l’attore Robert Carlyle – ha già detto la sua, ha letto lo script e ha spiegato a NME che “È uno dei cazzo di migliori copioni che abbia mai letto“. Sintetico. Crediamogli.

Speriamo che il suo entusiasmo sia onesto, e non una bella frase da pr buona per farci un titolo (e comunque lo è, grazie Robert, grazie pr). Anche perché la carriera è la sua, ma al cinema ci andiamo noi e Trainspotting non potrà che essere cambiato, come sono cambiati i suoi protagonisti – e, figuriamoci, anche noi – ormai più di vent’anni dopo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >