Society
di Giulia Montani 3 Dicembre 2019

Il Pinocchio gigante di Collodi in un parco dedicato

A Collodi, nel parco dedicato al burattino italiano più famoso di sempre, una statua gigante di Pinocchio.
Immancabile il naso allungato dalle bugie.

La storia di Pinocchio è conosciuta da tutti, ma in quanti sanno che del bambino di legno nazionale vi è una statua alta ben 16 metri, in Italia?

Pinocchio Pinocchio di Sailko da Wikipedia

Partiamo da alcune premesse.
L’autore di “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” è Carlo Lorenzini.
Non vi dice niente? Siete giustificati perché, per le sue pubblicazioni, Carlo ha scelto come pseudonimo il nome di una frazione di Pescia (Toscana), ovvero Collodi, luogo in cui lo scrittore ha passato la sua giovinezza.
Proprio a Collodi, c’è un parco dedicato totalmente a Pinocchio e alle sue avventure, aperto dal 1956.

Tra tutte le opere sparse nel parco commemorativo, la scultura che più di tutte attira l’attenzione è sicuramente quella situata sulla strada che costeggia il parco e rappresentante Pinocchio.
La statua, realizzata in legno d’abete, è stata finita dopo circa 800 ore di lavoro, col risultato di un burattino di legno di ben 16 metri, altezza che gli conferisce il premio come statua di Pinocchio più alta del mondo.

Collodi_Pinocchio Wikipedia - Pinocchio di Adrian Michael su Wikipedia

Costruito nella casa del celebre personaggio di Collodi nel 2008, è dedicato alla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dei bambini (il trattato internazionale sui diritti umani che protegge i diritti culturali dei bambini).
Una copia dell’appello per il sostegno dei diritti dei bambini a istruzione e cultura, è custodita sotto il cappello del bambino di legno.

Balena pinocchio Il grande pescecane, Sailko da Wikipedia

Ciò che non sai della storia di Pinocchio

Inventato nel 1883 da Collodi, il personaggio del romanzo per ragazzi è diventato subito parte delle famiglie italiane, vedendosi pubblicato a puntate tra il 1881 e il 1882 sul Giornale dei bambini, periodico venduto come supplemento del quotidiano Il Fanfulla.
Dopo i primi otto episodi pubblicati settimanalmente, Collodi arriva alla fine della sua storia scegliendo di far morire impiccato il piccolo burattino.

Se le avventure di Pinocchio finiscono come le conosciamo noi, è solo grazie alle lettere di protesta dei lettori, inviate in massa al Giornale, che si convinse a far cambiare a Collodi il corso degli eventi.
Per far assumere al burattino le fattezze di un bambino in carne ed ossa nella prima edizione, l’autore impiegò due anni.
Secondo una ricerca degli anni settanta di Luigi Santucci, all’epoca fu il libro più tradotto e venduto della storia della letteratura italiana. Da una stima degli anni 90, si parla di circa 240 traduzioni.
Oltre a queste, trasposizioni teatrali, televisive e animate (Walt Disney in primis) hanno contribuito a rendere sempre più famoso la creatura di Geppetto.

Pinocchio Wikipedia - Illustrazione di Geppetto e Pinocchio, Carlo Chiostri (1863–1939)

La storia della marionetta più famosa d’Italia è sicuramente tra quelle che più sono rimaste impresse nella nostra memoria, insieme alle altre raccontateci dai nonni o lette nei primi libri.

In quanti hanno ancora la marionetta di legno su uno scaffale o in soffitta? E quanti di voi usano la storia del naso che si allunga per non far dire le bugie ai propri bambini?

Dalla storia alla statua gigante, non si può che concludere che Pinocchio è il burattino-bambino che più di tutti ha lasciato il segno nella storia letteraria di molte generazioni.

Pinocchio Pixabay - Burattini di legno

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >